In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Terme Luigiane: fissata riapertura ad aprile

Calabria Salute

Per la stagione 2017 le Terme Luigiane apriranno il prossimo 10 aprile con notevole anticipo rispetto agli anni passati. Lo si apprende da un comunicato stampa. "Già la stagione 2016 - è scritto - si è chiusa il 10 dicembre con uno spostamento in avanti di quaranta giorni rispetto al 30 ottobre, data abituale di chiusura delle terme negli ultimi anni. Ci si augura di continuare a rispettare questo calendario di funzionalità delle Terme Luigiane, accrescendo la destagionalizzazione dei flussi turistici in atto nell'area grazie ai rilevanti sforzi operativi e investimenti promozionali dell'azienda, favoriti anche dal clima mite che rende piacevole la zona quasi tutto l'anno. Tutto ciò avrà effetto molto positivi sia sull'occupazione che sull'indotto, favorendo lo sviluppo di tutta la zona, anche grazie alla notorietà delle Terme Luigiane, che oggi rappresentano un centro di eccellenza in campo internazionale per le cure termali, grazie alle particolari qualità delle loro materie prime - acque, famose per avere il più alto grado di zolfo d'Europa, fanghi e alghe bianche. Molto – si legge - dipenderà dal budget che la Regione Calabria stabilirà a copertura delle cure termali ed anche dall'evoluzione della gara per la ricerca del nuovo concessionario delle acque termali, che le due amministrazioni comunali di Acquappesa e Guardia Piemontese, insieme alla stessa regione Calabria, dovranno avviare e definire nell'arco dell'anno in corso e del prossimo".

"La stagione termale 2016 - si evidenzia - pur essendo partita nelle difficoltà organizzative a causa delle ben note vicende del rinnovo del contratto di concessione, e nonostante la crisi congiunturale, ha raggiunto risultati positivi e di incremento rispetto all'anno precedente. Si è registrato, per quanto riguarda la presenza dei clienti dediti alle cure termali, un leggero aumento, attestandosi su 20.211 soggetti, di cui il 30% provenienti da altre regioni italiane, di fronte ai 19.458 della stagione precedente. Le prestazioni sono state complessivamente 478.493, mostrando anch'esse un incremento rispetto alle 442.078 dello scorso anno. Il settore alberghiero - viene evidenziato - ha pure registrato una buona presenza di clienti con 3.729 arrivi, dei quali il 90% relativi a residenti in altre regioni, rispetto ai 3.571 dell'anno precedente, con una maggiore permanenza; le presenze sono state 31.433 rispetto alle 30.621 dello scorso anno. Sono dati incoraggianti e le Terme Luigiane si apprestano ad aprire una nuova stagione che vedrà nel suo primo mese di attività l'arrivo della sesta tappa del Giro d'Italia di ciclismo, con la quale - è scritto infine - l'immagine della stazione termale sarà proiettata in campo nazionale ed internazionale".