In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Eurostat: cancro causa il 26% dei decessi l’anno in UE

Calabria Sanità

Il cancro è una delle maggiori cause di morte in Europa. Una nota di Eurostat che ha fornito il report in occasione del World Cancer Day che cade domani 4 febbraio, che Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti” ritiene necessario far conoscere, evidenzia che nel 2014, nell'Unione europea il cancro ha causato la morte di quasi 1,3 milioni di persone nel 2013, responsabile di poco più di un quarto (26%) di tutte le morti.

Gli uomini (731.300) sono più colpiti rispetto alle donne (575.300), un fattore comune a tutti gli Stati membri dell’UE pur con alcune differenze. Sono dovuti a tumori mortali il 38% di tutti i decessi di europei sotto i 65 anni, mentre è meno colpita la popolazione più anziana (24%).Il cancro più fatale in Europa è quello che colpisce i polmoni: 272mila i decessi, il 21% del totale di morti per tumore. Seguono per mortalità il cancro del colon-retto (152mila, 12%), il cancro al seno (93mila, 16%), il cancro del pancreas (83mila, 6%) e della prostata (74mila, che uccide il 10% di tutti gli uomini morti di tumore).

La quota maggiore di decessi per tumore rispetto alla popolazione nel 2014 è stata registrata in Slovenia, Paesi Bassi, Irlanda e Danimarca, tutti sopra il 30% del totale dei decessi. L’Italia è all’ottavo posto con oltre il 27%, la Slovacchia dodicesima con una percentuale appena superiore al 26%, che è la media UE. I paesi che registrano la minore incidenza di morti per cancro sono la Bulgaria (17%), la Lituania e la Romania (entrambe circa al 20%). Riepilogando le statistiche nazionali, in Italia nel 2013 sono decedute 168.144 persone per il cancro, di cui 94.449 uomini e 73.695 donne.

Il cancro ai polmoni si conferma il più letale: ha colpito il 20% della popolazione deceduta per cancro (26% degli uomini e 12% delle donne). A seguire il cancro al colon-retto l'11% dei colpiti (11% uomini, 12% donne), il cancro al seno il 7% della popolazione colpita (16% delle donne), il cancro al pancreas il 7% della popolazione (6% degli uomini, 7% delle donne), il cancro alla prostata il 4% dei decessi (8% degli uomini).