In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Giornata trasparenza, Oliverio: “Il futuro è il digitale”

Calabria Attualità

Il Presidente della Regione Mario Oliverio è intervenuto alla “Giornata della trasperenza 2017”, organizzata dall'Arcea (Azienda regionale per l'erogazione in agricoltura) per illustrare le novità della campagna 2017 e il calendario dei prossimi pagamenti. “Ritengo – ha esordito Oliverio – che il metodo rappresentato oggi in questa iniziativa non deve essere fine a se stesso ma deve diventare una procedura costante che ci consente di recepire tutte le osservazioni dei nostri agricoltori per aiutarli a superare le difficoltà. La trasparenza deve essere la bussola che guida l'azione pubblica. Il digitale è il rinnovamento: il Psr 2014/2020 è tutto digitale.

“Tale sistema ci permette di verificare l'orientamento della spesa anche dal punto di vista del controllo sociale e di consentire la riduzione a zero delle frodi”. Il Presidente ha, poi, ricordato che Arcea ha denunciato 16 milioni di frodi nel 2016 (contro i 7 del 2013) consentendo uno stato di recuperi di 45 milioni di euro. “Credo – ha aggiunto il Presidente Oliverio – che la lotta alle frodi deve essere fatta in termini preventivi per trovare un punto di sintesi tra la necessità di operare i controlli e i tempi della risposta”.

Presenti all'iniziativa, che si è svolta nella sala verde della Cittadella, anche il consigliere regionale Mauro D'Acri, il quale ha evidenziato come attraverso una maggiore trasparenza sia possibile accedere per verificare ed accelerare il corso delle domande, il dirigente generale del Dipartimento agricoltura Carmelo Salvino, che ha posto l'accento sull'importante lavoro che si sta portando avanti in modo sinergico tra Dipartimento ed Arcea e sulla necessita della domanda grafica, per garantire al massimo il rispetto delle procedure da parte delle imprese ed essere in regola con i controlli della Commissione europea.

Nell'introdurre i lavori, il direttore dell'Arcea Maurizio Nicolai, dopo aver affermato che ci sono in Italia 120 mila fascicoli di attività e che si effettuano circa 84 mila pagamenti all'anno di domanda unica, ha evidenziato l'importanza del lavoro che i Centri di assistenza agricola (Acc) devono svolgere sul territorio ai quali, tra l'altro, l'articolo 3 della convenzione riconosce nuove funzioni in materia di istruttoria e controlli proprio allo scopo di ottimizzare i procedimenti amministrativi. Inoltre ha aggiunto che con il primo decreto saldi del 2016 i beneficiari pagati sono stati oltre 60 mila, rimarcando le anomalie che hanno generato l'escusione.

Negli interventi programmati, Giuseppe Arcidiacono, Rossana Borrello e Gregorio De Vinci si sono soffermati sul governo e sulla sicurezza dei dati, sulla nuova procedura di assegnazione del carburante agricolo e sull'illustrazione del nuovo software per utenti motori agricoli, sui risultati della lotta alle frodi e sullo stato dei recuperi. Inoltre, è stata presentata la nuova applicazione “App Arcea” per dispositivi mobili, la nuova applicazione sull'aggiornamento in materia di PAC e domanda grafica, la convenzione con il sistema bancario per l'accesso al credito.