In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Bollettino meteo: pioverà ancora sulla Calabria, resta l’allerta

Calabria Cronaca
40 notizie correlate

Per le prossime ore sono previsti ancora fenomeni precipitativi di elevata intensità sulla fascia ionica centro meridionale. Tali fenomeni saranno accompagnati anche da venti forti e mareggiate lungo le coste esposte. È quanto fa sapere in una nota l’ing. Raffaele Niccoli, dirigente del Centro Funzionale Multirischi dell’Arpacal che, come è noto, è il Centro Funzionale Decentrato di Protezione Civile.

La perturbazione – prosegue il dirigente del Multirischi - ha colpito inizialmente le zone meridionali per poi coinvolgere tutto il territorio regionale ed in particolare il versante ionico centrale dove sono stati registrati valori di precipitazione molto elevati.

In alcune stazioni pluviometriche, dall'inizio dell'evento, si sono registrati valori di precipitazioni superiori ai 200 mm. Ad esempio nella stazione di Fabrizia-Cassari la precipitazione cumulata ha raggiunto i 242 mm, a Santa Cristina d'Aspromonte sono stati raggiunti i 193 mm, a Fabrizia 187 mm e ad Antonimina Canolo Nuovo la precipitazione registrata è di 176 mm”.

“Tutti i corsi d'acqua dei bacini interessati dall'evento pluviometrico – aggiunge Niccoli - hanno fatto registrare un generale innalzamento dei livelli idrometrici. Le criticità registrate sul territorio regionale riguardano prevalentemente la viabilità, resa difficoltosa a causa di allagamenti diffusi e smottamenti localizzati; si segnala il crollo del manto stradale di un tratto della strada che collega il comune di Girifalco al comune di Amaroni”.

Pertanto, considerato l’assetto idrogeologico del territorio regionale, il Centro Funzionale ha emesso una estensione e aggiornamento dell'Avviso di Criticità in corso di validità. In particolare fino alle ore 24 della giornata di oggi: livello rosso (massimo livello di rischio) per tutta la fascia ionica centrale e meridionale e per il versante tirrenico meridionale e livello arancione per le restanti zone; dalle 00:00 alle 14 di giorno 24 gennaio è livello arancione sul versante ionico centrale e meridionale e sul versante tirrenico meridionale.

Il Centro Funzionale, comunque, seguirà 24 ore al giorno l’evolversi della situazione in contatto con il Dipartimento nazionale della protezione civile, le Prefetture e la Protezione Civile Regionale.

Tuttavia a causa delle condizioni meteo avverse ed il raggiungimento dei livelli di sicurezza del torrente Alessi, in via precauzionale è provvisoriamente interdetto, in entrambe le direzioni, il tratto della strada stata 106 'Jonica' nel territorio di Squillace in provincia di Catanzaro.

(ultimo aggiornamento 18:02)