In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Azioni per gli studenti: protocollo tra Regione, Ufficio Scolastico e Centri Volontariato

Calabria Attualità

L'assessore alla scuola Federica Roccisano, il direttore dell’Ufficio scolastico regionale Diego Bouchè, il presidente del coordinamento dei Centri di servizio per il volontariato della Calabria Giuseppe Perpiglia, hanno firmato un protocollo d’intesa che prevede la collaborazione per la promozione di azioni a favore degli studenti calabresi.

L'atto, sottoscritto oggi nella sede della Cittadella, stabilisce le linee per la promozione della cultura alla solidarietà e della cittadinanza attiva tra i giovani, per l'incentivazione e l'organizzazione di percorsi ed iniziative di alternanza scuola lavoro, per la promozione di corretti stili di vita e per incoraggiare l’attitudine all’impegno sociale ed alla partecipazione democratica, per sperimentare attività di sensibilizzazione e di formazione degli studenti finalizzate all’inclusione sociale ed ai temi del volontariato, anche attraverso azioni basate sull’innovazione digitale.

“Sono Felice - dichiara l’assessore Roccisano - di poter fare intrecciare due mondi importanti e fondamentali per la formazione dei nostri giovani come la scuola e del volontariato. La frase più bella che racchiude l’essenza dell’importanza del volontariato viene da Sofocle che definisce l’impegno nei confronti degli altri come la più ricca opera umana”.

Il protocollo delinea, inoltre, l’avvio di azioni di ricerche ed indagini su comportamenti, stili di vita e valori delle giovani generazioni sottoposte a processi di cambiamento, sviluppo delle capacità di elaborazione critica del contesto socio-culturale ed economico con lo scopo di favorire processi di crescita collettivi.

Tra gli altri obiettivi sanciti nell'atto anche quello di stimolare forme di collaborazione tra la scuola, le organizzazioni del Terzo settore e del volontariato. In tal senso, le iniziative che si intendo realizzare, tramite percorsi e sinergie condivise, costituiranno le tappe di un cammino articolato e teso a coinvolgere associazioni di volontariato, docenti, studenti e le loro famiglie, il territorio e le istituzioni.