In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Giorgio Merletti confermato Presidente di Confartigianato

Calabria Attualità

L’Assemblea di Confartigianato, riunitasi ieri a Roma, ha rieletto per acclamazione Giorgio Merletti alla Presidenza per il quadriennio 2016-2020. Merletti guiderà quindi anche per i prossimi quattro anni la maggiore Confederazione italiana dell’artigianato e delle piccole imprese che associa 700 mila imprenditori.

Ad affiancare al vertice della confederazione, l’Assemblea ha indicato tre Vice Presidenti: Marco Granelli, di Parma, con l’incarico di Vice Presidente Vicario; Domenico Massimino, di Cuneo; Filippo Ribisi, di Palermo, delegato per il Mezzogiorno.

All’Assemblea ha preso parte anche una nutrita delegazione della Confartigianato Calabria guidata dal neo Presidente Roberto Matragrano. “Gli anni trascorsi – ha dichiarato lo stesso Matragrano – sono stati caratterizzati da uno scenario globale incerto e di forti cambiamenti, di cui si iniziano ad intravedere i primi flebili segnali di uscita, ed in cui la Confederazione ha saputo consolidare la propria posizione e il proprio ruolo, soprattutto in seno al Governo centrale, proseguendo nell’opera di affermazione del ruolo principale dell’artigianato e delle PMI in Italia”.

“La Confederazione – ha proseguito il numero uno calabrese - si è impegnata per un ridisegno strategico delle strutture associative finalizzato al miglioramento della tutela sindacale e dei servizi da erogare alle imprese ed alle persone, iniziato già qualche anno fa. I buoni risultati conseguiti, anche grazie al lavoro dell’intera struttura, dipendenti e collaboratori della Confartigianato, confermano la bontà delle scelte operate in cui il ruolo della Confederazione è stato fondamentale e prezioso, non solo per la sua capacità di generare valore e diventare propulsore di sviluppo, ma altresì per aver anticipato ed affrontato le sfide, conseguendo risultati difficilmente realizzabili singolarmente”.

“Per tali ragioni – ha concluso Matragrano – abbiamo sostenuto con forza la riconferma del Presidente, Giorgio Merletti, e del Segretario Generale, Cesare Fumagalli, condividendo le linee programmatiche del loro operato”.

Giorgio Merletti è nato ad Arsago Seprio (Varese) nel 1951. Laureato in architettura, è imprenditore nel settore legno-arredo. “Confartigianato – ha dichiarato Merletti – prosegue il proprio cammino all’insegna della capacità di rispondere alla sfida del cambiamento per lo sviluppo degli artigiani e delle piccole imprese. La nostra Confederazione, che rappresenta la più grande rete europea di rappresentanza degli interessi e di erogazione di servizi reali alle piccole imprese, è unita e compatta per accompagnare gli imprenditori nelle sfide che li attendono”.

“Le misure della manovra economica – ha aggiunto - contengono segnali di attenzione per ridurre il carico di tasse e burocrazia che frena le piccole imprese. Ma bisogna insistere in questa direzione. Il Paese potrà uscire dalla crisi soltanto se verrà adeguatamente sostenuta l’economia reale del Paese, vale a dire il sistema di 4.200.000 micro e piccole imprese”.

Grande apprezzamento è stato espresso dal Presidente Matragrano anche per la nomina del nuovo Vice Presidente con delega al Mezzogiorno, Filippo Ribisi, già Presidente della Federazione regionale della Sicilia, “persona – ha detto - dalle grandi doti, competenze e capacità, che certamente saprà proseguire e intensificare il legame e la rete tra le diverse realtà del Sud Italia con competenza e passione”. Nel corso dell’Assemblea sono stati eletti anche i componenti della Giunta Esecutiva, che ha visto la riconferma di Salvatore Ascioti (Confartigianato Reggio Calabria) e la nuova entrata del Presidente Matragrano.