In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Un’aula multimediale intitolata al magistrato Antonino Scopelliti

Reggio Calabria Attualità
Antonino Scopelliti

Il Prefetto di Reggio Calabria Michele di Bari ha partecipato, nella mattina odierna, alla cerimonia di inaugurazione dell’aula multimediale, intitolata alla memoria del magistrato Antonino Scopelliti, presso il molo Margottini del porto di Reggio Calabria nella sede della Direzione interregionale per la Calabria e la Campania dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

Alla cerimonia erano presenti, tra gli altri, la parlamentare Rosanna Scopelliti, figlia del giudice, i Vertici delle Forze dell’Ordine e della Magistratura, il Direttore marittimo della Calabria e della Basilicata tirrenica, Rappresentanti del Comune di Reggio Calabria e l’Arcivescovo metropolita di Reggio Calabria-Bova.

L’iniziativa dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha portato alla realizzazione di un’aula informatica multimediale, trasformando un vecchio magazzino precedentemente usato per ricovero merci in una ampia e innovativa sala per attività formative, convegni e riunioni.

Nella circostanza, il Prefetto ha sottolineato la rilevanza dell’intitolazione della struttura alla memoria di un illustre magistrato servitore dello Stato, straordinaria testimonianza del senso della giustizia, che va ricordato per aver onorato la sua professione fino a perdere la vita.

Nel richiamare l’attenzione sulle responsabilità di ciascuno, soprattutto in territori esposti alla presenza della criminalità organizzata, il Prefetto ha ribadito la necessità della collegialità fra le Istituzioni e la società per camminare insieme verso la stessa direzione volta all’affermazione della legalità.

La cerimonia, particolarmente significativa, si è conclusa con la scopertura della targa in memoria da parte del Direttore interregionale Alberto Libeccio.