In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Referendum: i giovani reggini del Cdx compatti per il no

Reggio Calabria Politica

Il prossimo 2 Dicembre presso la sala convegni del Palazzo della Provincia alle ore 17:00, i giovani sentono forte il dovere di sostenere con forza e coesione le ragioni del NO, convinti che questa riforma pregiudica in modo preoccupante l'essenza della democrazia e della partecipazione popolare. Per tali ragioni e per tante altre che saranno esposte nel corso del convegno, i principali movimenti giovanili del centrodestra reggino daranno inizio ad un processo di collaborazione che li vedrà attivi già in vista del Referendum costituzionale.

Saranno Idea Calabria, Forza Italia Giovani, Gioventù Nazionale e Noi con Salvini, ad opporsi con maggiore forza alla pubblicità ingannevole e delirante dei sostenitori della riforma costituzionale che andrebbe ad annullare i pesi e i contrappesi delle istituzioni , trasformando di fatto la nostra Repubblica in una oligarchia di regime.

Il centrodestra reggino si ricompatta per portare avanti un obiettivo comune ed importante e soprattutto per lanciare un segnale forte di coesione e collaborazione. È necessario infatti far convergere le forze verso un unico punto facendo leva su quelle che sono le qualità di ogni giovane che sceglie di intraprendere un percorso politico all'insegna dell'onestà, della trasparenza e della reciproca lealtà il tutto amalgamato da un forte senso civico.

"Si avvia quindi un percorso di condivisione, cooperazione, dialogo e confronto su tematiche che ci accomunano, per perseguire un obiettivo più importante, nel quale la diversità, deve rappresentare una risorsa". Questa è l'idea dei giovani di centrodestra che vedono nella fine della campagna referendaria l'inizio di un percorso condiviso, superando incomprensioni e scontri e puntando su una rinascita che avrà come fine ultimo la creazione di una forte squadra da contrapporre al disinteresse di una sinistra ormai sempre più lontana dai reali problemi del territorio e dei cittadini.