In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Siglato protocollo d’intesa per l’incremento della dotazione idrica

Cosenza Attualità

Alla presenza del Ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali Maurizio Martina, il Presidente Mario Oliverio ha sottoscritto ieri sera, a Rocca Imperiale, insieme al Presidente della Regione Basilicata Marcello Pittella, il Protocollo d’intesa per l’incremento della dotazione idrica a scopo irriguo. L’atto- informa un comunicato dell'Ufficio stampa della Giunta- è stato siglato nel corso di una manifestazione alla quale sono intervenuti il sindaco della città dell’Alto Jonio cosentino Giuseppe Ranù, gli onorevoli Nicodemo Oliverio ed Ernesto Magorno, il dirigente della Regione Basilicata Michele Vita, il presidente del Consorzio di Bonifica Bacini dello Jonio cosentino-Anbi Calabria Marsio Blaiotta, il presidente dell' Anbi nazionale Massimo Gargano , il presidente del Consorzio di Tutela del Limone di Rocca Imperiale Igp Vincenzo Marino e che ha contato la vasta partecipazione di sindaci, amministratori, associazioni di categoria.

L’importante intesa consentirà di aumentare sensibilmente la disponibilità idrica, proveniente dall'impianto del Sinni, Diga di Monte Cotugno, con ulteriori 4 milioni di mc/anno, che si aggiungono agli 8 milioni di mc/anno già erogati dal bacino lucano, e l’istituzione di nuove aree irrigabili, dunque produttive, nel comprensorio, zona, come è noto, di produzione del Limone di Rocca Imperiale Igp . Un risultato, atteso da anni, definito "storico" per le sue rilevanti ricadute sull'economia dell'area, come sottolineato nel corso dei vari interventi. “Per questa bella giornata un ringraziamento va volto al presidente Pittella per avere accolto una esigenza importante del nostro territorio- ha detto il presidente Oliverio che ha parimenti ringraziato per la sua presenza all’evento il Ministro Martina.

“Firmiamo un protocollo che segna una data storica per il nostro territorio- ha aggiunto Oliverio- , perché attraverso questo atto si utilizzerà una risorsa che la vicina Basilicata mette a disposizione di un’area importante per la nostra regione, per contribuire alla crescita di un settore rilevante. La produzione del limone ha contribuito a far compiere un salto di qualità a centinaia di aziende, ha concorso ad affermare un percorso di crescita e di trasformazione nell’agroalimentare. Dopo anni di perdita progressiva- ha ripreso- in termini di Pil, in termini di occupazione, con 190mila di calabresi che hanno lasciato la regione dal 2007 al 2014, registriamo oggi segnali positivi e di inversione del trend. Il nostro obiettivo è sostenere questi , seppure timidi, segni di ripresa, la crescita, l’occupazione ed aprire una nuova stagione . Abbiamo per questo messo in campo risorse importanti con la programmazione, attraverso il POR, il PSR, lo stesso Patto per la Calabria. Risorse entrate già nella fase operativa, con i bandi che stiamo monitorando.”

“In questo quadro, la cooperazione con la Basilicata la consideriamo importante e strategica, come lo è con le altre regioni, soprattutto meridionali. Negli scorsi mesi c’è già stata una intesa importante relativa alle due Film Commission, Lu.Ca., uno strumento importante di valorizzazione del territorio che ha già messo in campo produzioni e progetti. Dobbiamo tendere a rafforzare la sinergia, utilizzando le opportunità che vengono dalla programmazione nazionale e comunitaria. I grandi progetti di cooperazione possono aiutare il Mezzogiorno a cambiare passo” ha voluto sottolineare ancora il Presidente della Regione riferendosi in particolare a progetti inerenti i golfi ed il Pollino.

“Dobbiamo investire in comune; in modo separato non si va da nessuna parte. Su questa via occorre insistere. L’intesa di questa sera, frutto di un lavoro preparatorio che ha coinvolto più attori, ne segna un passo ulteriore” ha concluso Oliverio . “Con questo protocollo d’intesa- ha affermato Pittella- facciamo un altro importante passo in avanti nel rapporto di collaborazione fra le due regioni. L’obiettivo è quello di incrementare le dotazioni idriche per gli usi irrigui del territorio dell’Alto Cosentino jonico che, sono certo, favorirà la crescita e lo sviluppo agro alimentare di questo territorio con positive ricadute economiche sia per la Calabria che per la Basilicata”.

A sottolineare ancora l’importanza dell’intesa e della cooperazione interistituzionale il Ministro Martina che ha rilevato come questa vada a servizio e sostegno dell’agricoltura di qualità per la quale la Regione Calabria ed il Presidente Oliverio sono fortemente impegnati.