In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Controlli nel Cosentino, tre denunce

Cosenza Cronaca

Nella nottata del 27 novembre, ad Acri, i Carabinieri di Torano Castello, hanno denunciato in stato di libertà un 48enne di Santa Sofia D’Epiro per i reati di detenzione illegale di armi e minacce. I militari operanti, avrebbero accertato che l’uomo, a seguito di una lite per futili motivi, avrebbe estratto un coltello e con fare minaccioso l’avrebbe portato all’altezza della gola di un 21enne di Cariati, senza ferirlo. L’aggressore, identificato dai militari nell’immediatezza dei fatti, avrebbe confermato quanto poco prima accaduto e non avrebbe fornito alcuna giustificazione circa il possesso del coltello che veniva posto sotto sequestro.

Nella nottata del 27 novembre, a Rende, i militari dell’Aliquota Radiomobile del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Rende, hanno denunciato in stato di libertà un 53enne cosentino e un 22enne di Cetraro guida in stato di ebbrezza. I militari nel corso di servizio di controllo della circolazione stradale effettuato in nottata, hanno sottoposto gli automobilisti a test etilometrico riscontrando un tasso alcolemico nel sangue superiore ai limiti consentiti dalla Legge. Le patenti di guida sono state ritirate e le autovetture affidate a persone idonee alla guida. Nel corso del medesimo servizio è stato segnalato un 23enne cosentino per la violazione amministrativa di guida in stato di ebrezza. Il giovane, sottoposto a test etilometrico, sarebbe stato trovato con un tasso alcolemico nel sangue superiore ai limiti consentiti dalla Legge. La patente di guida veniva immediatamente ritirata e l’autovettura affidata a persona idonea alla guida.

Nella nottata del 27 novembre, a Bisignano, i militari della Stazione Carabinieri di Bisignano, hanno denunciato in stato di libertà, una 40enne di Bisignano perché non si sarebbe sottoposto al controllo etilometrico. L’automobilista, dapprima avrebbe provocato un’incidente stradale, andando a sbattere contro il muro di una privata abitazione e, successivamente, si sarebbe rifiutato di sottoporsi ad accertamento etilometrico. Da ulteriori verifiche i militari avrebbero scoperto che l’autovettura, su cui la donna viaggiava, era sprovvista di copertura assicurativa e non aveva effettuato la prevista revisione periodica. La patente di guida è stata immediatamente ritirata e l’autovettura sottoposta a sequestro.