In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Migliora il tempo nel Crotonese e nella Locride

Calabria Attualità

Le condizioni meteorologiche sulla provincia di Crotone sono migliorate. Ingenti i danni alla viabilità registrati a causa delle forti precipitazioni, la situazione più critica si registra nel petilino, dove nella giornata di ieri sono caduti 140 millimetri di pioggia, e poi a Mesoraca, Roccabernarda e Cotronei.

A Santa Severina il battistero bizantino è allagato, l'acqua è arrivata fino alle basi di alcune delle otto colonne che sostengono la struttura. Tutte le scuole di ogni ordine e grado del crotonese questa mattina sono rimaste chiuse su ordinanza sindacale.

Situazione in miglioramento anche nella Locride, dove, dopo la paura della notte, la situazione è ritornata alla normalità. Sulla zona ha smesso di piovere e la portata dei torrenti è in calo, resta però il pericolo frane.

In questo momento le cinque squadre operative dei vigili del fuoco, dislocate sulle zone colpite, stanno fronteggiando le numerosissime richieste di soccorso e portando aiuto alle 3 famiglie che attualmente risultano isolate nel comprensorio dei comuni tra Bianco e Bovalino. Oltre 50 gli interventi espletati da dopo l'una di questa notte anche con il supporto del GOS (Gruppo Operativo Speciale) inviato in zona con i mezzi di movimento terra e che sta operando per liberare tutte le vie di accesso dai detriti trasportati a valle dai vari torrenti.

Non si sono registrate vittime, ma i disagi per le popolazioni colpite sono enormi, anche a causa dell'interruzione, in alcune frazioni, dell'energia elettrica e delle comunicazioni telefoniche.

L'unità di crisi attivata presso il COM (Centro Operativo Misto) del comune di Bianco, sta monitorando costantemente la situazione di tutta l'area di competenza e gestendo tutte le richieste di soccorso provenienti da tutta la zona costiera tra Bovalino e Roccella. Fortunatamente il miglioramento delle condizioni atmosferiche sta riportando, seppur lentamente, la situazione verso la normalità e permettendo ai soccorritori di lavorare con più celerità e tranquillità.