In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

A Loredana Nigri il premio Thesaurus

Calabria Tempo Libero
scrittrice-nigro.jpg

Sabato 12 novembre nella splendida cornice dell’antico complesso de “Le Monacelle” a Matera, la Giuria del Premio Internazionale di Arti Letterarie Thesaurus, promosso dal Cenacolo Letterari AltreVoci, con la partecipazione del giornalista Piero Badaloni e la Presidenza onoraria di Alessandro Quasimodo, ha conferito il Premio alla cultura 2016, sezione narrativa, alla scrittrice calabrese Loredana Nigri, quale “Scrittrice impegnata nel sociale, la cui scrittura ha la funzione di custode della memoria e di riscoperta e valorizzazione di un modo tipicamente calabro di essere e sentire la natura e l’appartenenza al territorio. Il Premio le è stato consegnato dallo stesso storico conduttore di Uno Mattina, Piero Badaloni e dalla giurata Maria A. D’Onofrio. Un valore aggiunto per la scrittrice e un significativo riconoscimento per il lavoro degli intellettuali calabresi, spesso sottostimati e tagliati fuori dai circuiti culturali nazionali.

Il Premio Internazionale di Arti Letterarie Thesaurus gode del Patrocinio della Regione Basilicata, delle Province e dei Comuni di Firenze e Matera, e del Comitato Matera Capitale della Cultura Europea 2019. Nigri, aveva già ricevuto il 22 ottobre scorso, il Premio Galarte 2016, Presieduto dal maestro Giacomo Vercillo, quale eccellenza del territorio, nel corso di una Cerimonia molto partecipata al Teatro Gambaro di San Fili.

Alla sua attività di scrittrice affianca quella di assistente sociale nell’ASP di Cosenza dove riveste il ruolo di responsabile del Servizio Sociale Professionale, Umanizzazione delle cure e si occupa di Ricerca e Progettazione Sociale, Pari Opportunità e Mobbing. Ha curato le ricerche Professione sociale (2007) Depliant Social workers (2010) e Sociale Singolare (2012). È Project leader Medicina Narrativa nella stessa azienda. Ha inoltre curato i volumi, Relazioni pericolose. Aiutare stanca, aiutare cambia (Pellegrini editore 2009), La linea d’ombra. Narrazioni sull’aiuto controverso (Pellegrini editore 2011) e Metamorphoses. Medici che si ammalano (Pellegrini editore 2013) L’Argento vivo. Storie di anziani non autosufficienti e dei medici, infermieri e familiari che ne hanno cura (Pellegrini editore 2015). Nel 2012 il romanzo storico Gelusa cha rappresentato la Regione Calabria al Salone del Libro di Torino nel 2013. È attualmente professore a contratto di Sociologia presso l’Università Magna Graecia di Catanzaro. Ha pubblicato su riviste scientifiche diversi articoli e saggi sul Servizio Sociale in Italia.