In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Valori in Rete, il Progetto del Settore Giovanile Figc torna nelle scuole

Calabria Sport

Dopo il successo di “Valori in Rete” riscosso l’anno scorso fra gli alunni delle scuole calabresi che hanno partecipato numerose, il Coordinamento del Settore Giovanile e Scolastico Calabria, rappresentato da Massimo Costa, è pronto per ricatapultarsi nel mondo scolastico.

E difatti il Settore Giovanile e Scolastico riparte con le attività sportive scolastiche finalizzate a trasmettere agli studenti i valori etici legati allo sport. In accordo con il MIUR, il CONI e il CIP, la Federazione Italiana Giuoco Calcio, attraverso la struttura che opera nel mondo scolastico, per l’anno scolastico 2016/2017 ha sviluppato il progetto “Valori In Rete – Giococalciando”, destinato a tutti gli studenti, abili e diversamente abili, delle classi quarte e quinte delle Scuole Primarie di tutto il territorio nazionale.

In continuità con quanto sviluppato negli anni scorsi, “Valori in Rete” mira a educare e sensibilizzare studenti, insegnanti e genitori ad assumere sempre comportamenti responsabili; favorire la relazione e la partecipazione attiva di tutti i soggetti coinvolti, abili e diversamente abili, nessuno escluso; indurre al rispetto di sé, delle regole e degli altri attraverso l’apprendimento del regolamento e dei gesti tecnici del gioco del calcio; formare all’utilizzo delle nuove tecnologie e di efficaci e innovative forme di e-learning attraverso contenuti di interesse come il gioco del calcio e avvicinare i più piccoli alla pratica del gioco del calcio come forma di integrazione sociale.

Il progetto prevede l'organizzazione di attività ludico-motorie propedeutiche al gioco del calcio e incontri formativi realizzati dagli esperti del Settore Giovanile e Scolastico FIGC con bambine, bambini e docenti, nonché l'attivazione di un percorso didattico-formativo in e-learning per favorire la conoscenza degli esercizi, delle tecniche di base e delle regole essenziali del gioco del calcio. Quanto appreso verrà poi verificato attraverso un modulo di autovalutazione, realizzato in forma ludica e interattiva, disponibile sul portale.

Gli istituti scolastici sedi di scuola primaria che vorranno aderire al progetto potranno iscriversi dal 15 novembre 2016 all’8 gennaio 2017 sull’apposito sito dedicato www.valorinrete.it, compilando il modulo on-line e indicando al contempo un indirizzo di posta elettronica al quale verrà successivamente comunicato il nome utente e la password necessaria per accedere all’area riservata e procedere con le attività didattico-sportive.

In occasione delle feste cittadine che saranno organizzate a conclusione dell’attività progettuale, saranno coinvolte tutte le classi aderenti al progetto e premiate le prime sulla base delle partecipazione e dell’impegno dimostrato. Le prime 250 scuole iscritte al progetto riceveranno dieci palloni da gioco PUMA.

Ulteriori informazioni, compreso il regolamento e le procedure da seguire per aderire a “Valori in Rete”, sono disponibili nell'apposita sezione dedicata sul sito del Settore Giovanile e Scolastico o direttamente al link del progetto.

“Siamo desiderosi di continuare a impegnarci con la massima dedizione per promuovere nelle scuole l’immagine di un gioco calcio quale efficace strumento per imparare a essere cittadini rispettosi e responsabili”, ha affermato il coordinatore SGS regionale Costa.