In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Denny Molinaro su Renault Megane Trophy alla 6 Ore di Roma

Calabria Sport

Denny Molinaro sarà al via della 6 Ore di Roma al volante della Renault Megane V6 Trophy del Team Zero Racing, che condividerà con l’esperto “Buck”, nella gara della 3H Endurance Champions Cup.

Il 18enne pilota cosentino di Luzzi, dopo le convincenti prove nel Campionato Italiano Prototipi, partecipa alla gara endurance sul Circuito romano intitolato a Piero Taruffi, al volante della vettura spinta da motore V6 da 3500 cc,curata dalla factory Zero Racing, protagonista di campionati italiani ed internazionali.

Denny Molinaro ha maturato molta della sua esperienza in kart, poi passato sui prototipi si è distinto nella prima parte di stagione del Campionato Italiano 2016, soltanto domenica 30 ottobre è salito sul podio nella gara in salita di casa, la Luzzi - Sambucina, all’esordio in salita e guidando per la prima volta l’Osella PA 21 Jrb con motore BMW da 1000 cc.

Denny Molinaro sta già lavorando sui programmi 2017, ma ha voluto prendere parte alla classica endurance romana supportato dalla professionale realtà Zero Racing, per provare l’esperienza della competizione di durata sulla prestante Renault Megane V6 Trophy.

I motori sulla pista di Vallelunga si accenderanno sabato 12 novembre, con due sessioni di prove libere alle 9 ed alle 10,50, poi i 45 minuti di qualifica, alle 12,45.

La gara della Silver Cup, sulla distanza di tre ore, scatterà alle 9,45 di domenica 13 novembre e sarà trasmessa in diretta streaming.

“Si tratta di un’esperienza nuova e senz’altro importante a cui mi avvicino con molto entusiasmo ed interesse - ha spiegato Molinaro - la professionalità e la competenza di Zero Racing saranno certamente di grande supporto e sarà un’occasione preziosa per affinare il feeling di squadra direttamente in gara”.