In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Dipartimenti regionali, così i finanziamenti per l’energia

Calabria Attualità

I Dipartimenti regionali “Programmazione nazionale e comunitaria” e “Sviluppo economico” intervengono sui finanziamenti in tema di energia. Il Por 2014-2020 - viene spiegato - prevede uno stanziamento di 169 milioni di euro per rendere la Calabria più efficiente dal punto energetico e più sostenibile. Le reti di distribuzione e trasmissione dell’energia sono cosa diversa dai finanziamenti destinati alle piccole e medie imprese ed alle amministrazioni calabresi. Le reti sono già oggetto di finanziamento da parte di un Programma Operativo Nazionale (PON), ai cui tavoli, istituiti presso il Ministero dello Sviluppo economico,i rappresentanti dell’Amministrazione regionale partecipano attivamente.

La Regione ha scelto, quindi, in condivisione con il partenariato, e sulla base del confronto con la Commissione Europea, di non utilizzare finanziamenti POR sulle reti di distribuzione e trasmissione. Queste, infatti, devono essere finanziate dal Programma Operativo Nazionale (PON) che interviene direttamente sui territori. Le risorse del POR saranno utilizzate a favore delle piccole e medie imprese e dei Comuni calabresi, favorendo così la concentrazione delle risorse e la complementarietà tra i programmi regionali e nazionali.

Le risorse destinate al territorio attraverso la programmazione regionale (POR) non devono essere sostitutive dei programmi nazionali, come purtroppo è spesso avvenuto in passato. La complementarietà tra gli interventi della programmazione regionale e nazionale è fondamentale per una efficace, incisiva e piena utilizzazione delle risorse. Questa impostazione ha ispirato la programmazione 2014/2020 al fine di superare un serio limite del passato”.