In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Il Coraggio di Cambiare l’Italia sulla mobilità negata

Cosenza Attualità

Il Coraggio di Cambiare l’Italia impegnato, anche nella Valle del Savuto, nella battaglia sociale per la tutela del diritto alla mobilità. Garantire a cittadini e studenti che quotidianamente utilizzano i mezzi pubblici di trasporto su gomma un servizio più efficiente e puntuale. Atteso che le autolinee rimangono l’unico e principale strumento di collegamento del territorio con Cosenza ed il resto della Provincia. Chiesto l’intervento del Presidente nazionale del movimento e Segretario questore del Consiglio regionale della Calabria, Giuseppe Graziano, che nelle prossime ore interesserà della questione il Governatore Oliverio.

È quanto fanno sapere i Consiglieri comunali di Opposizione del Comune di Scigliano, Andrea Mastroianni, Alessandro Piccolo e Silvano Grande, quest’ultimo coordinatore territoriale del CCI, che nei giorni scorsi hanno interessato della questione la segreteria regionale de Il Coraggio di Cambiare l’Italia.

"Purtroppo – commenta Grande – è da mesi che registriamo e puntualmente segnaliamo alle agenzie di autolinee che operano nel territorio i continui disservizi che quotidianamente subiscono gli utenti della Valle del Savuto. Esiste ed è depositata in Regione una tabella oraria di collegamento degli autobus da e per i maggiori centri del comprensorio provinciale di Cosenza, ma che ormai in modo regolare ed assurdo viene giorno dopo giorno disattesa. Non si sa a che ora arrivi la corriera e, ancor peggio, una volta che si parte non si sa quando si arriverà. Come se non bastasse, spesso e con molto libero arbitrio - per utilizzare un eufemismo - gli autisti decidono dove e se dovrà fermarsi l’autobus. Insomma, un’autentica anarchia che nessuno controlla. Questo perché gli organi preposti che dovrebbero vigilare non lo fanno, fomentando una babele di disservizi senza limiti. Tant’è che spesso gli studenti, così come tanti lavoratori e anziani che dall’entroterra si muovo su Scigliano, verso Cosenza, sono costretti ad ore di attesa estenuanti, con gli inevitabili ritardi e disservizi che ne conseguono.

Nelle prossime ore – aggiunge il Consigliere comunale de Il Coraggio di Cambiare l’Italia – avendo investito della questione anche il coordinamento regionale del CCI, il nostro Presidente nazionale nonché Segretario questore del Consiglio regionale, Giuseppe Graziano, presenterà – conclude Grande - un’interrogazione a risposta scritta al Governatore della Calabria, Mario Oliverio, per chiedere un intervento tempestivo e risolutivo della Regione Calabria sulle agenzie che effettuano il servizio di trasporto pubblico su gomme nel territorio della Valle del Savuto".