In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Giovani del centro sociale feriti. Informativa Ps in Procura

Catanzaro Attualità
tribunale-cz.jpg

Un'informativa alla Procura di Catanzaro è stata inviata dalla Digos in merito all'accoltellamento di un militante del collettivo sociale Riscossa, avvenuta la sera del 30 ottobre, ed alla aggressione di pochi giorni dopo ai danni di un altro ragazzo del centro. E' quanto si è appreso in ambienti giudiziari. La relazione contiene una ricostruzione generale dei fatti sulla base delle indagini svolte, ma non vi sarebbero ancora elementi per giungere all'adozione di provvedimenti nei confronti degli autori delle aggressioni. Al di la del rapporto, i contatti tra investigatori ed il magistrato titolare dell'indagine, il sostituto procuratore Alessia Miele, sono praticamente giornalieri, ma l'identità dell'accoltellatore non é stata ancora svelata. R.M., di 27 anni, è stato accoltellato nella tarda serata di sabato 30 ottobre. In un primo momento, un gruppetto di cinque giovani dell'estrema destra, ha lanciato una pietra contro una delle finestre del collettivo Riscossa. I giovani di sinistra sono usciti e ne è scaturita una rissa nel corso della quale ci sono stati alcuni contusi. Dopo un paio d'ore, i giovani di destra si sono ripresentati in numero superiore ed uno di loro ha sferrato due coltellate alla schiena di R.M. che è stato giudicato guaribile in 30 giorni. Mercoledì scorso, inoltre, un altro militante del Riscossa che era andato a trovare in ospedale R.M., è stato aggredito all'uscita del nosocomio da cinque giovani dell'estrema destra, riportando varie contusioni non gravi.