In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Lo sbarco dei clandestini con un motoscafo di lusso

Crotone Cronaca

Un’ottantina di immigrati sono sbarcati stasera sulla costa calabrese a Isola Capo Rizzuto, nel crotonese. Gli immigrati, che secondo i primi accertamenti sono di varia nazionalità (afghani, pachistani ed iracheni) sono giunti sulla costa a bordo di un motoscafo di 20 metri di lusso e sono stati bloccati poco dopo lo sbarco dalle forze dell’ordine. Quindi sono stati portati subito nel centro di accoglienza Sant'Anna, che si trova proprio a Isola Capo Rizzuto. Qui gli immigrati, le cui condizioni sono complessivamente buone, sono stati rifocillati e poi saranno identificati. Non è certo, al momento, se tutti i clandestini sono stati bloccati o se qualcuno è riuscito ad allontanarsi prima dell’arrivo delle forze dell’ordine. Con quello di oggi salgono a dieci gli sbarchi di immigrati sulla costa ionica calabrese in poco più di due mesi. In un caso un migrante è morto dopo essere stato gettato in acqua nonostante non sapesse nuotare. L’ultimo sbarco c'è stato giovedì scorso quando, sempre a Isola Capo Rizzuto, sono arrivate altre 78 persone. In precedenza, gli altri arrivi hanno avuto quasi una cadenza settimanale. La serie ha avuto inizio il 25 agosto a Guardavalle (Catanzaro) con 52 immigrati sbarcati da un veliero di lusso. Il 7 settembre, a Cutro (Crotone), con una barca a vela sono arrivati 32 immigrati. Altri 59 sono sbarcati a Isola Capo Rizzuto il 15 settembre scorso. Tra il 6 ed il 7 ottobre c'è stato un doppio sbarco: 102 stranieri sono arrivati nel crotonese ed altri 20 nella Locride. Il 28 ottobre, a Crotone, sono arrivati altri 80 immigrati ed il 2 novembre scorso, un altro centinaio è sbarcato a Crotone.