In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Basilicata e Calabria: in attesa di nuovi progetti cinematografici

Calabria Spettacolo
'LuCa'

Con la pubblicazione dell’Avviso Pubblico “LuCa” sui due siti web delle Fondazioni Calabria Film Commission e Lucana Film Commission è da oggi possibile partecipare alla procedura a sportello che prevede la possibilità di ottenere finanziamenti per progetti cinematografici che interessino, contestualmente, i territori della Regione Basilicata e della Regione Calabria.

È la prima azione concreta che nasce a seguito della stipula del protocollo di intesa, firmato lo scorso 28 aprile, tra il Presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella, e il Presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio, volto a istaurare forme di collaborazione tra le due Film Commission al fine di implementare l’attrattività dei due territori con particolare riferimento all’incoming di nuove produzioni.

Attraverso il perseguimento di economie di scala e di scopo le due Fondazioni hanno previsto, nei rispettivi bilanci, una quota destinata al cofinanziamento di nuove produzioni che intendono svolgere la propria attività su entrambe i territori delle due regioni, aumentando così il numero delle produzioni ospitate, le possibilità occupazionali per gli operatori del settore residenti in Basilicata e Calabria e le ricadute economiche per i settori collegati, fermo restando l’obbligo per i beneficiari di spendere sui due rispettivi territori il contributo ricevuto.

La dotazione iniziale dell’Avviso Pubblico “LuCa” è pari a euro 150.000,00; la procedura prevista è a sportello fino ad esaurimento delle risorse e le due Fondazioni si sono riservate la possibilità di implementare il fondo.

Un primo test per la sinergia voluta a livello istituzionale con l’augurio che, a partire da questo Avviso Pubblico, a questa si accompagni uno stimolo alla collaborazione tra gli operatori delle due regioni, nel rispetto dell’autonomia gestionale ed organizzativa delle due Fondazioni che, parallelamente, continueranno a perseguire gli scopi e gli obiettivi previsti dai rispettivi piani annuali delle attività.