In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Pubblicato l’elenco provvisorio dei beneficiari della Misura 13 del PSR Calabria

Calabria Attualità

Il Dipartimento Agricoltura e Risorse agroalimentari della Regione informa che sul sito internet www.calabriapsr.it è stato pubblicato l'elenco regionale provvisorio dei beneficiari della Misura 13 del PSR Calabria 2014/2020 "Indennità a favore delle zone soggette a vincoli naturali o ad altri vincoli specifici", annualità 2016.

Per la Misura 13, rende noto il Dipartimento Agricoltura, sono pervenute circa 15000 domande di aiuto. In particolare, 8557 sono le domande risultate ammissibili per l'intervento 13.01 "Indennità a favore delle zone montane", e 6845 le domande ammissibili per l'intervento 13.02 "Indennità compensative a favore di altre aree con altri vincoli naturali, diverse dalle zone montane".

"Per la predisposizione degli elenchi regionali provvisori della Misura 13 - ha affermato il Presidente della Regione Calabria Mario Oliverio - il Dipartimento Agricoltura ha provveduto ad effettuare controlli amministrativi e verifiche delle posizioni di ogni singolo beneficiario, attraverso procedure istruttorie informatizzate ed automatizzate. Tutto questo al fine di garantire massima trasparenza, precisione, efficienza ed imparzialità dei procedimenti, secondo le normative comunitarie, nazionali e regionali. La digitalizzazione delle procedure istruttorie - ha aggiunto il Presidente- costituisce un altro importante tassello in direzione della semplificazione e dell'accelerazione burocratica voluta da questa amministrazione, che va ad unirsi all'utilizzo del nuovo sistema informatizzato SIAN, per la gestione delle domande di pagamento del PSR Calabria 2014/2020. La Misura 13 del PSR ha un'importanza particolare e risponde ad una precisa strategia regionale - ha concluso Oliverio - perché consente di sostenere l'agricoltura nelle aree interne e marginali, che riteniamo un patrimonio da salvaguardare e valorizzare".