In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Riforma del Welfare in Calabria: conclusa la “due giorni“ di incontri

Calabria Attualità
momento dell'incontro

Nel corso della “due giorni” con i distretti sociali calabresi e i responsabili di FederSanità ANCI, l'Assessore regionale alle Politiche Sociali, Federica Roccisano, insieme alla dirigente del settore Politiche Sociali Giovanna La Terrà, a Simone Naldoni, referente di FederSanità ANCI, ha incontrato i responsabili tecnici e politici dei distretti sociali presenti sul territorio regionale per programmare e condividere i passi successivi della Riforma del Welfare calabrese.

"Insieme alla lettera di convocazione - dichiara l'assessore regionale Federica Roccisano - avevamo invitato i comuni a compilare una scheda di rilevazione, realizzata da FederSanità per avere una fotografia nitida sulla situazione organizzativa degli uffici di piano e sulle necessità dei comuni per applicare al meglio la riforma. Gli incontri di questi due giorni ci sono serviti anche per confrontarci sul livello di supporto necessario per la migliore programmazione delle politiche sociali”.

“I Comuni sanno - prosegue l'assessore Roccisano - che è loro la funzione fondamentale delle politiche sociali. Noi, come Regione, lavoreremo sin dai prossimi giorni per rafforzarne gli uffici e garantire la presenza di personale adeguatamente formato. Intanto proseguiremo con le approvazioni dei regolamenti attuativi della riforma e del regolamento per la costituzione degli uffici di piano. Ad ottobre ci sarà un focus specifico che vedrà al centro ogni distretto calabrese, così da poter superare insieme le possibili criticità”.

“L'intento della riforma che stiamo portando avanti con il Presidente Oliverio – conclude Federica Roccisano - è quello di mettere al centro delle politiche sociali la persona ed é proprio per questo che accompagneremo tutte gli attori coinvolti tutelando e garantendo finalmente la più giusta erogazione dei servizi”.