In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Dispersione scolastica, parte il Bando Miur: fino a 40 mila euro per gli istituti

Calabria Attualità

È stato pubblicato dal MIUR il bando "La Scuola al centro" che permetterà – informa una nota dell’Ufficio stampa della Giunta - a circa seimila istituzioni scolastiche (il 72,4% delle 8.281 presenti sul nostro territorio) di prolungare il loro orario di apertura, offrendo in tutta Italia ai ragazzi coinvolti un arricchimento del percorso formativo e garantendo alle famiglie e al territorio un presidio di contrasto alla dispersione scolastica e di recupero delle sacche di disagio sociale.

"È un’occasione - ha detto l’Assessore alla Pubblica istruzione Federica Roccisano - che le scuole calabresi non possono perdere. Per questo motivo intendiamo farci portavoce di questa iniziativa per essere certi che l’informazione raggiunga tutte le scuole. Prolungare le ore di attività scolastica e riempirle di contenuti chiave per l’accrescimento delle competenze degli studenti è essenziale per contrastare la dispersione scolastica oggi ma anche l'esclusione sociale dei ragazzi che vivono in contesti disagiati."

Il bando prende il via oggi e scadrà il prossimo trentuno ottobre. Le scuole che accederanno ai finanziamenti dovranno garantire almeno sessanta ore extra di potenziamento delle competenze di base (tra cui la lingua italiana) e almeno sessanta ore extra di sport ed educazione motoria. A queste, si aggiungeranno quattro moduli (da trenta ore ciascuno) che dovranno essere coerenti con il Piano dell’offerta formativa e potranno riguardare il rafforzamento della lingua straniera, le competenze digitali, l’orientamento post-scolastico, la musica e il canto, l’arte, la scrittura creativa, il teatro, i laboratori creativi e/o artigianali per la valorizzazione delle vocazioni territoriali, l’educazione alla legalità e la cura dei beni comuni, la cittadinanza italiana ed europea, i percorsi formativi di inclusione che prevedano il coinvolgimento dei genitori.

Complessivamente, ogni scuola potrà ricevere 40 mila euro per realizzare le attività extra. Le indicazioni operative più dettagliate sono pubblicate sia sul portale http://pon20142020.indire.it/portale dove, oltre al manuale operativo, è prevista un’apposita sezione dedicata alle FAQ, all’assistenza e consulenza tecnica on line.