In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Incendio capannone ad Abbiategrasso, scoperto arsenale. Arrestato imprenditore

Calabria Cronaca

Un arsenale di armi è stato ritrovato dai carabinieri di Abbiategrasso all’interno di un capannone usato come deposito di attrezzature edili. A fare la scoperta sono stati tuttavia i vigili del fuoco, dal momento che l’area è stata interessata da un incendio.

Mentre il proprietario del capannone, un imprenditore italiano 40enne di origini calabresi e con piccoli precedenti in materia di evasione fiscale, è stato arrestato e risponderà ora della detenzione illegale di armi.

I militari sono intervenuti per un incendio nel capannone, divampato a causa di un corto circuito che avrebbe poi portato all’esplosione di un proiettile surriscaldato. La ricerca è stata infatti avviata all’interno di un’intercapedine da dove sarebbe scoppiato il proiettile.

Dopo l’intervento dei vigili del fuoco, i carabinieri hanno avviato la perquisizione del deposito, trovando una doppietta calibro 12 a canne mozze, 14 pistole, tra cui 2 risultate rubate a Magenta e Binasco e 3 pistole regolarmente registrate, un migliaio di munizioni, un'ottica di precisione per fucile e un silenziatore.

Tutto il materiale, che era in ottimo stato di conservazione, è stato sequestrato e sarà oggetto di accertamenti tecnico-balistici per determinare se le armi siano state utilizzate per la commissione di reati.