In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Dopo 15 anni finalmente la nuova 106

Calabria Attualità
nuova 106

Il dieci agosto scorso il CIPE ha approvato la Tratta 1 (dal Km 0,000 al Km 18,8639), del terzo Megalotto della S.S.106 ed ha rinviato a nuovo progetto con prescrizioni la Tratta 2 (dal Km 18,8639 a fine intervento. Si tratta di un’opera di Legge Obiettivo con un iter molto travagliato, sottoposta più volte al CIPE ed a diverse conferenze di servizio.

Nel 2008 fu approvato dall’Anas Spa il progetto da mettere a base di gara. Tale aggiudicazione fu ottenuta nel 2001 dall’ATI Astaldi-Impregilo. Il progetto a base di gara aveva un importo, coperto solo parzialmente, di 1,234,754 milioni di euro e quello da contratto, detratto il ribasso d’asta medio del 18,75%, di 1.063,728 milioni di euro

Data la presenza di gas naturali, emersa in sede di sondaggi per la predisposizione del progetto definitivo, è emersa l’esigenza di innalzare la quota delle opere pervenendo così al progetto definitivo approvato dall’Anas Spa nel 2013, il cui costo era pari a 1.165,283 milioni di euro. Nel 2014, invece, a seguito della Conferenza di Servizio e successivamente ai pareri del Ministero dell’Ambiente e del Ministero dei Beni Culturali il costo dell’intervento è aumentato fino a 1.481,983 milioni di euro, coperti solo per 969 milioni di euro.

Con il parere n.50/2016 il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici lo scorso 15 luglio ha espresso rilevanti criticità sul progetto chiedendo ottimizzazioni sul progetto definitivo in relazione agli aspetti viari, geologici e geotecnici, in merito a svincoli e viadotti: tutti elementi che meritano ulteriori approfondimenti progettuali.

Così si va all’approvazione del Tratto 1 per una spesa complessiva di 277,371 milioni di euro mentre per il Tratto 2 si rinvia a nuova istruttoria il progetto definitivo, tenendo conto di tutte le prescrizioni e osservazioni riportate nel voto n. 40/2016 del Consiglio Superiore dei lavori pubblici. Il progetto complessivo, infine, avrà un valore di 1.119,400 milioni di euro già totalmente disponibili atteso che si hanno 969,400 milioni di euro già determinati dai decreti interministeriali n. 8/2013 e 89/2013 mentre i restanti 150,000 milioni di euro sono già disponibili in quanto previsti nel Contratto di Programma Anas 2016/2020.

L’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” con grande soddisfazione è lieta di annunciare che la Nuova S.S.106 entra finalmente in Calabria. Ora è necessario un impegno ampio e partecipato affinché nei prossimi anni i territori ancora non ammodernati (quelli per cui non esistono ad oggi finanziamenti, né progetti definitivi), possano determinarsi in modo da far capire al Governo quanto sia necessario e dirimente un prossimo investimento per il proseguo dell’ammodernamento della S.S.106 a sud di Sibari, ovvero, nel tratto certamente più pericoloso.