In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Regione, la Calabria si arricchisce di nuovi eventi culturali

Calabria Attualità

Al via il sostegno da parte della Regione di eventi culturali con una importante tradizione alle spalle ma anche nuove iniziative vivaci e innovative. Il Dipartimento Turismo e beni Culturali, Istruzione e Cultura informa, infatti, che sono settantasei le manifestazioni culturali finanziate nell’ambito della Azione 1 dell’Avviso pubblico del Dipartimento Turismo, Cultura e Istruzione, per l’anno 2016. Con una dotazione finanziaria complessiva di 5.840.000 di euro, aumentata di due milioni rispetto alle intenzioni iniziali, sono state ammesse al contributo di cofinanziamento un numero di festival e manifestazioni storicizzate (con almeno tre edizioni alle spalle) mai raggiunto negli anni precedenti e per tutti con un contributo superiore al passato, quando il tetto era di 100.000 euro.

Nel 2015, ad esempio, si erano finanziati quarantaquattro iniziative per un importo di € 3.358.000; nel biennio 2013/14 le iniziative ammesse sono state 35 sempre per un importo massimo di 100.000, euro. Oggi, grazie alle risorse messe a disposizione dalla Giunta regionale nel PAC, in aggiunta al Fondo Unico della Cultura, i grandi festival e iniziative culturali su tutto il territorio riceveranno un sostegno finanziario più significativo, fino a 150.000 euro massimo e sulla base di una graduatoria di merito sulla qualità progettuale e della quota di cofinanziamento proprio. In sostanza, chi ha investito di più può ricevere un contributo maggiore, una misura che incoraggia le sponsorizzazioni e gli investimenti privati in cultura.

A poter partecipare all’Avviso pubblico sono state Amministrazioni provinciali, Comuni della Calabria, Fondazioni e Associazioni Culturali, Imprese e loro consorzi operanti nel campo della promozione culturale e creazione di eventi, Agenzie di Sviluppo Locale della Calabria, Società miste partecipate da Enti Pubblici operanti nel campo della promozione culturale, Università, Enti Pubblici di Ricerca, Centri di Ricerca Pubblici e Privati, Parchi Scientifici e Tecnologici.

Grazie allo stesso bando sono stati finanziati un circuito teatrale su tre grandi aree territoriali (nord, centro e sud della Calabria) con 660.000,00 euro e due iniziative di promozione della lettura con un budget complessivo di 80.000,00 euro. A questo si aggiungono settantaquattro iniziative proposte dai Comuni per la stagione estiva, grazie ai finanziamenti della legge regionale 13/85, con 350.000 euro, che prevede interventi a favore di piccole manifestazioni di promozione turistica.

"Si tratta di una significativa ripresa dell’attenzione sulla cultura con un corposo investimento, come mai prima d’ora da parte dell’Amministrazione regionale - ha dichiarato il Presidente Oliverio - a favore di iniziative di valorizzazione di tradizioni, saperi ed espressioni artistiche, a tutto vantaggio del territorio calabrese e di chi opera nel campo della promozione della cultura. Per le imprese già consolidate è assicurato il sostegno, così come è favorita la possibilità di crescita per quelle che vengono ammesse attraverso questa azione per la prima volta. Da sottolineare lo sforzo dell’amministrazione regionale - prosegue il Presidente della Regione - ancora più evidente se si considera l’impossibilità di utilizzare i fondi comunitari dei Por per gli eventi, come disposto da direttive europee sulla nuova programmazione 14/20."

Tra le manifestazioni finanziate rientrano anche i grandi festival e gli eventi storicizzati che da anni costituiscono elementi caratterizzanti di intere comunità e della complessiva offerta culturale e turistica della nostra regione. Molti di essi, inoltre, hanno luogo in beni culturali (aree archeologiche, castelli, aree naturalistiche, borghi storici, parchi e altro) per la cui valorizzazione sono oramai un veicolo di primaria importanza, in qualche caso di rilevanza internazionale.