In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Calabria al primo posto sui soggetti aggregatori

Calabria Attualità

Nella seduta di ieri della Conferenza delle Regioni, il Presidente Mario Oliverio, assieme al Ministro della Salute Beatrice Lorenzin e Yoram Gutgeld, consigliere economico del Presidente del Consiglio Renzi, ha affrontato - informa una nota dell'Ufficio stampa della Giunta - i temi dei soggetti aggregatori in materia di acquisto di beni e servizi nella sanità.

“E’ questo un tema di straordinario valore – ha detto il Presidente Oliverio - per garantire economicità ed efficientemente dei servizi. L’eccessiva frammentazione negli anni ha prodotto diseconomie, opacità e scarsa qualità dei servizi erogati. Ora siamo nel pieno di una nuova stagione. Infatti la norma obbliga ad aggregare procedure ed acquisti. Solo così si potranno garantire consistenti economie e migliori qualità. Al fine di stimolare tale processo, il Governo ha istituito un apposito fondo incentivante (dieci milioni di euro) per l’anno 2015. Con apposita determina del Ministero dell’Economia e delle Finanze, con il suo soggetto aggregatore già individuato e riconosciuto nella SUA (Stazione Unica Appaltante), la Calabria è stata per l’anno 2015 la prima regione, assieme ad altre sette che ha ottenuto il massimo incentivo pari a 687.500 euro. Tale incentivo – prosegue - è destinato, con apposito capitolo di bilancio al rafforzamento delle attività del soggetto aggregatore. E’ questo un risultato straordinario che pone la nostra regione in un’attività strategica per le economie che essa produce ma anche per una maggiore trasparenza ed unità di comportamenti sull’intero territorio regionale. La SUA, quale soggetto aggregatore per l’acquisto di beni e servizi ma anche quale soggetto strategico in materia di appalti, istituita con l.r. del 2007, ha vissuto in questi anni fasi alterne. Ora, non solo per obblighi legislativi nazionali, ma per consapevole scelta politica, la SUA deve diventare uno strumento strategico nelle attività della Regione e, da subito, la potenzieremo con risorse umane, tecnologiche e professionali. Nelle prossime settimane attiveremo uno specifico bando interno all’amministrazione regionale, agli enti strumentali, agli enti locali per acquisire la disponibilità di specifiche professionalità. Attiveremo, inoltre,- conclude Oliverio - una manifestazione d’interesse per giovani laureati, esperti nella materia degli appalti, con un progetto obiettivo, da destinare al rafforzamento delle attività della SUA anche come soggetto aggregatore. Dalla stessa discussione di ieri è, unanimemente, emersa la volontà che già nella prossima legge di stabilità 2017 saranno ampliate le tipologie di acquisti da destinare ai soggetti aggregatori”.