In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Coldiretti: buona iniziativa della Regione per l’utilizzo compost in agricoltura

Calabria Attualità

“Apprezziamo molto l’iniziativa messa in atto dall’assessorato regionale alla tutela dell’ambiente guidato da Antonietta Rizzo che mette a disposizione delle imprese agricole, “a costo nullo”, l’utilizzo di compost prodotto negli impianti regionali di trattamento frazione organica di Rossano e Cariati”. Così Pietro Molinaro presidente di Coldiretti Calabria commenta l’iniziativa, che come riferisce la stessa assessora Rizzo, sottolinea “ha in se una buona notizia e cioè che i comuni calabresi hanno ormai avviato, con buoni risultati, la raccolta differenziata, tanto che la media regionale è ormai attestata intorno al 30%, con punte anche oltre il 50% soprattutto nei comuni medio –piccoli”.

“ Compostiamoci bene allora, verrebbe da dire – prosegue Molinaro – perché un sistema compostaggio, ben gestito, sempre in progress e dotato delle necessarie garanzie, peraltro assicurate come scrive l’assessore da un sistema di controlli, può portare a consistenti risparmi economici ed energetici, al recupero della fertilità di molti terreni agricoli, oltre a contribuire a prevenire l’inquinamento, concorrendo alla soluzione del problema dello smaltimento dei rifiuti che ormai è diventato un problema strategico per tutti i comuni. L’impegno del Dipartimento indirizzato anche alla tracciabilità del compost verde per lotto con analisi specifiche da parte di ARPACAL è garanzia di effettiva qualità. Da parte di Coldiretti garantiamo ogni sforzo, per permettere al compostaggio di qualità di inserirsi con efficacia nei processi produttivi anche in aggiunta al letame per rafforzare le produzioni biologiche, visto che siamo la seconda regione in Italia, e conseguentemente diminuire l’utilizzo della chimica nell’agricoltura calabrese. L’inserimento stabile del compost nei processi produttivi agricoli è oggi una opportunità per le imprese agricole e una necessità sociale, rispetto al contributo positivo che può offrire. L’obiettivo – conclude il Presidente di Coldiretti – è quello di continuare ad attuare un’agricoltura sempre più sana e rispettosa dell’ambiente e questa è la vera forza competitiva.”