In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

La Giunta del Senato dice sì all’arresto di Caridi

Calabria Attualità
19 notizie correlate

Con 12 voti a favore, 7 contrari, un astenuto e due senatori che non hanno partecipato, la Giunta per le autorizzazioni del Senato ha votato sì alla richiesta di arresto del senatore Antonio Stefano Caridi (Gal).


Hanno dato il loro sì i rappresentanti del Pd, del Movimento 5 Stelle e della Lega. Contrari il Gal, Forza Italia e Idea, mentre l’Ncd non ha preso parte al voto “per motivi di opportunità”, in quanto, spiegano dal Nuovo Centro Destra, tra il componente della Giunta di Ncd, Nico D'Ascola, e il senatore Caridi “da tempo esistono 'attriti' personali e pubblici e quindi non ha ritenuto opportuno esprimersi con un voto”. Non ha votato il presidente della Giunta, Dario Stefano mentre Andrea Augello di Cor si è astenuto.

Caridi era stato raggiunto da un ordine di arresto, emesso dalla Procura distrettuale antimafia di Reggio Calabria, nel corso del blitz antimafia denominato operazione “Mamma Santissima”, del luglio scorso. Secondo gli inquirenti si sarebbe fatta luce su una presunta struttura segreta di vertice della ‘ndrangheta calabrese con fitti rapporti in ambienti politici, istituzionali ed imprenditoriali.

5STELLE AL SENATO: DELIBERARE SUBITO SULL’ARRESTO

Intanto, in virtù del sì della Giunta, il Movimento 5 Stelle ha chiesto che l'Aula del Senato si esprimesse immediatamente sulla richiesta di arresto di Caridi. Roberto Calderoli, presidente di turno, ha però respinto la proposta perché si dovrebbe invertire l'ordine del giorno dei lavori, richiesta che – ha spiegato - va avanzata o ad inizio seduta o quando è terminato l'argomento in discussione. Al momento l’Aula è difatti impegnata nell'esame del ddl sull’editoria.

PD: DUE ORE IN PIÙ NECESSARIE PER APPROFONDIRE

“La Giunta ha fatto il suo lavoro e ha doverosamente esaminato l'ulteriore documentazione prodotta dal senatore Caridi. Se non avessimo concesso altre due ore per un approfondimento saremmo venuti meno al nostro compito. Una volta analizzata questa documentazione, la Giunta si è liberamente espressa e il Pd in modo compatto ha votato a favore della proposta del relatore". Così i senatori del Partito Democratico che fanno parte della Giunta per le autorizzazioni: Giuseppe Luigi Cucca, Felice Casson, Rosaria Filippin, Nadia Ginetti, Doris Lo Moro, Claudio Moscardelli, Giorgio Pagliari e Stefania Pezzopane.