In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Esodo estivo 2016: concluso positivamente il primo weekend con bollino rosso

Calabria Trasporti

È positivo il bilancio del primo weekend di esodo estivo con bollino rosso sui circa 25 mila chilometri di rete stradale e autostradale gestiti dall’Anas. I disagi per chi si è messo in viaggio sono stati infatti minimi. I volumi di traffico sono stati considerevoli sin da venerdì pomeriggio, situazione che è proseguita anche il sabato e nel corso della giornata di oggi.

Nelle giornate di venerdì e sabato si sono concentrate gran parte delle partenze dai grandi centri urbani verso le località turistiche, soprattutto lungo le dorsali adriatiche, joniche e tirreniche.

Domenica il traffico è stato intenso soprattutto sulle direttrici autostradali Nord-Sud, con numerosi spostamenti di breve percorrenza sulla viabilità secondaria, dove il traffico è stato intenso con rallentamenti ed alcune code concentrate al mattino nei pressi delle località turistiche costiere, collinari e montane.

Anche nel corso del primo weekend dell’esodo estivo 2016, si confermano strade delle vacanze, con i maggiori flussi di traffico, la statale 36 "del Lago di Como e dello Spluga" in Lombardia, l’itinerario E45 verso Forlì-Cesena, la strada statale 309 “Romea” in Veneto ed Emilia Romagna, la statale 20 “del Colle di Tenda”, la strada statale 51 “di Alemagna”, la strada statale 16 “Adriatica”, le intere dorsali “ “Jonica”, “Tirrena Inferiore” e “Tirrena Superiore”, l’Aurelia in Toscana e nel Lazio, l’Appia nel Lazio ed in Campania, le autostrade A90 e A91 del Grande Raccordo Anulare e “Roma-Fiumicino”, la strada statale 585 ‘Fondo valle del Noce’, l’Autostrada Salerno-Reggio Calabria A3, la statale 113 “Settentrionale Sicula”, e l’autostrada “Palermo-Mazara del Vallo” A19 e la Tangenziale di Catania in Sicilia.

Intensi flussi veicolari si sono registrati anche ai valichi di confine in direzione di Francia, Slovenia e Croazia.