In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Regione in prima linea per contrastare la povertà

Calabria Attualità

È stato presentato oggi nella sede della Regione, dal presidente Mario Oliverio con l’assessore alle politiche sociali Federica Roccisano il "Piano regionale di contrasto alla povertà" appena approvato dalla Giunta Regionale.

All’incontro- informa un comunicato dell'ufficio stampa della giunta- hanno partecipato i dirigenti generali dei dipartimenti programmazione Paolo Praticò e del lavoro-welfare Antonio De Marco.

Il Piano di contrasto alla povertà, è lo strumento di riposta all'emergenza che il tema della povertà oggi pone in Calabria alle istituzioni e alla politica, a fronte del drammatico dato fornito da Eurispes e Istat di 250.000 famiglie calabresi a rischio di povertà relativa o assoluta nel 2014, e del numero enorme di lavoratori che hanno perso il reddito senza più ammortizzatori sociali.

Il piano di contrasto sarà operativo da settembre con i primi bandi, alimentato da risorse comunitarie e Pac, e si struttura in due componenti funzionali interne:

- gli interventi di contrasto alla povertà, rivolti alle famiglie in difficoltà economica e con minori o anziani o disabili non autosufficienti, con un investimento di 135 milioni di euro ed un target di circa 28.000 famiglie raggiunte;

- la sperimentazione del "Reddito di inclusione sociale", rivolto a disoccupati di lunga durata appartenenti a famiglie a rischio povertà, per un investimento di circa 100 milioni di euro.

Nel complesso, a fronte di un investimento di circa 235 milioni di euro, nel primo biennio saranno raggiunti 42.000 famiglie o soggetti individuali a vario titolo, con l'obiettivo di abbattere le condizioni di povertà di almeno il 20% del quadro premesso di riferimento.