In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Trasversale delle Serre, aperto al traffico il nuovo tratto

Calabria Infrastrutture

E’ stato aperto al traffico questa mattina il nuovo tratto di circa 5 km del Tronco IV della strada statale 182 “Trasversale delle Serre” che va dallo svincolo di Torre Ruggiero a quello di Chiaravalle Centrale. Il completamento è stato presentato nel corso di una conferenza stampa dal Presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio e dal Capo Compartimento Anas Vincenzo Marzi.

L'inaugurazione di oggi, segue l'apertura al traffico, del 30 giugno, del tratto compreso tra Gagliato e Argusto, circa 2,8 chilometri di nuovo tracciato che attraversano il territorio del Comune di Gagliato, grazie ai quali si è realizzato un migliore collegamento con i territori interni della Calabria, agevolando la viabilità, sia in termini di funzionalità sia di sicurezza.

Nel rispetto dei tempi programmati, oggi viene presentato il secondo dei due lotti in corso di esecuzione, su cui ha pesato anche un periodo di inattività dovuto a complicazioni legate a problemi contrattuali. L’intero intervento si sviluppa per una lunghezza di circa 21 km ed è suddiviso in due Tronchi: il Tronco IV, che va dal bivio di Montecucco allo svincolo di Chiaravalle Centrale, e il Tronco IV bis rappresentato dalla bretella per Serra San Bruno. L'intervento nel suo insieme, ha previsto la realizzazione di 20 viadotti e 10 gallerie.

Oggi si aprono gli ultimi 5 km del Tronco IV che vanno dallo svincolo di Torre Ruggiero a quello di Chiaravalle Centrale, nel rispetto delle previsioni di apertura al transito indicate da Anas nel mese di maggio 2016. Tale apertura si inquadra nel programma più ampio che ha visto nel febbraio 2011 l’inaugurazione della bretella per Serra San Bruno e nel dicembre del 2012 l’apertura del tratto che va dal bivio Montecucco allo svincolo di Torre di Ruggero.

La 182 'Trasversale delle Serre' costituisce uno degli assi trasversali di interconnessione tra due direttrici stradali longitudinali, l'Autostrada A3 - Salerno Reggio Calabria e la strada statale 106 'Jonica'. La nuova infrastruttura sostituirà parte del vecchio tracciato della strada statale 182, consentendo un collegamento più efficiente del comprensorio delle Serre con il resto del territorio calabrese e un miglioramento dei livelli funzionali di sicurezza tra l'A3 ed il corridoio ionico. Proseguono, inoltre, d'intesa con la Regione Calabria e con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, le attività relative alla definizione del programma di completamento dell’intera arteria. A tal proposito, sono già state avviate le attività necessarie per l’individuazione dei finanziamenti.

“E’ un bel risultato quello che oggi salutiamo. Poco meno di un anno fa- ha detto il Presidente Oliverio- ho effettuato un sopralluogo su questa strada che registrava il fermo dei lavori da quattro anni. L’interlocuzione immediatamente avviata con l’Anas, con l’ingegnere Marzi, ha permesso di mettere in moto e creare condizioni per affrontare problemi di ordine burocratico, procedurali, contenziosi e sbloccare la situazione. Non abbiamo lasciato cadere le cose; abbiamo monitorato il percorso.”

“ La Trasversale- ha proseguito Oliverio- è una delle opere che deve essere portata a compimento. Per questo abbiamo già deciso di destinare circa 14 milioni e mezzo di euro per il tratto del Passo dello Scornari, che è oggetto di progettazione da parte di ANAS, e che consentirà di completare il collegamento tra versante tirrenico dell’Autostrada, aree interne e Serra San Bruno. Appena possibile procederemo con la gara d’appalto. Abbiamo ancora programmato ulteriori il completamento; una intesa istituzionale è già pronta per la sottoscrizione con il Ministero delle Infrastrutture . “

“In Calabria sono troppe le opere incompiute, per tanti anni lasciate laddove erano - ha messo in rilievo poi il Presidente della Regione-. Stiamo lavorando sulla linea del loro sblocco di queste. Stiamo dando priorità al loro completamento, e la Trasversale è priorità del nostro programma. Anche i lavori della 534 sono ripartiti in queste ore, e questa importante opera sarà portata a compimento entro il prossimo anno, superando anche qui situazioni complesse. Il Presidente del Consiglio Matteo Renzi, l’altro ieri, poi, in occasione della inaugurazione del Viadotto Italia, ha avuto parole chiare per quanto riguarda l’impegno sulla 106 e in modo particolare del Megalotto 3 Sibari-Roseto Capo Spulico che è stato oggetto di osservazioni da parte del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, tenutosi nella scorsa settimana, nel senso che si procederà, e possibilmente nei tempi previsti, per l’apertura dei cantieri. Sono stati riavviati quindici giorni fa i lavori della diga del Menta. Altrettanto faremo per la Diga del Metramo, dove effettuerò prossimamente un sopralluogo, per mettere a punto una strategia di sblocco dei lavori per l’utilizzazione dell’invaso, per il quale sono stati investiti centinaia di migliaia di euro, ma è inutilizzato.”

“ Sono opere utili alla crescita della nostra regione- ha sottolineato Oliverio- ; farne ripartire i lavori, facilitare la riapertura dei cantieri, seguire la non secondaria parte burocratica ed amministrativa significa creare lavoro, aiutare la Calabria a crescere. Significa supportare quei segni positivi, seppure timidi ma molto importanti, di ripresa nel Mezzogiorno ed in particolare della Calabria che oggi sono segnalati dal nuovo rapporto Svimez. Abbiamo messo in campo una programmazione robusta; le risorse sono entrate nella fase operativa per quanto riguarda il sostegno alle imprese, alle attività produttive, gli investimenti. Sbloccare le opere, significa agevolare la costruzione della ripresa. Su questa linea stiamo lavorando ed andiamo avanti .”

(ultimo aggiornamento 18:59)