Poche persone alla fiaccolata per ricordare la testimone uccisa, Lea Garofalo

Crotone Cronaca

Ci sono state poche fiaccole accese per Lea Garofalo, nella manifestazione promossa sabato davanti al tribunale di Crotone dai sindacati e da Libera. L’iniziativa voleva tenere i riflettori accesi sui testimoni di giustizia, come Lea Garofalo, uccisa e sciolta nell’acido per le sue dichiarazioni contro un clan petilino. Presenti alla manifestazione, oltre i tre segretario della Cgil, Cisl e Uil, Spataro, De Tursi e Tomaino e il responsabile provinciale di Libera Tata, anche Marisa Garofalo, sorella di Lea, ed il sindaco di Petilia Policastro, Dionigi Fera.

32 notizie correlate