In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Vacanze estive, in 32 milioni pronti per le ferie: preferite le mete italiane

Calabria Attualità

16,4 miliardi di euro: è questo l’importo che, secondo il Codacons, gli italiani spenderanno nel corso delle vacanze estive 2016. Vitto, alloggio, servizi e svaghi le principali voci di spesa che quest’anno saranno più costose, del +2,5%, rispetto al 2015.

Le famiglie stanno già pianificando i loro viaggi e le relative date di partenza per la villeggiatura ed il budget che intenderanno o potranno sostenere. Il numero di chi potrà permettersi le ferie tra luglio-settembre sarà sostanzialmente stabile rispetto all’anno passato, sostiene ancora il Codacons che ha realizzato una prima indagine sulla propensione delle famiglie italiane ai viaggi estivi.

32 milioni di cittadini, pari a quelli del 2015, si metteranno in viaggio preferendo per lo più mete dentro i confini italiani: il 75% dei vacanzieri contro un 25% che si recherà all'estero. La scelta di restare nella Penisola per lo più dipende dagli effetti del terrorismo, in pratica dal timore di eventuali attentati in paesi stranieri. Per questo motivo, difatti, fa noare ancora il Codacons, un ulteriore tracollo nelle prenotazioni si registrano in Egitto e Tunisia, che fino a pochi anni gettonatissimi dai nostri connazionali per le ferie estive.

In Italia la destinazione preferita, invece, rimane la Puglia scelta dal 18% delle famiglie, seguono la Sicilia (15%), Toscana (12%) e Liguria (10%). Tra le mete estere, infine, fanno gola, nell’ordine, la Grecia (27%), la Croazia (23%) e la Spagna (20%). Il mare, naturalmente, farà la parte del leone con 2 italiani su 3 (il 66%) che l’ha già scelto.