In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Il Presidente Oliverio al convegno dell’Unione Ciechi

Calabria Attualità

Il Presidente della Regione Mario Oliverio è intervenuto, - informa una nota dell’Ufficio stampa della Giunta - nella sala verde della Cittadella, al Convegno organizzato da “Iapb onlus” della Calabria, presieduta da Luciana Loprete e dall’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, di cui Pietro Testa è il segretario regionale, sui temi dell’integrazione “tra dovere dell’assistenza e diritto all’esistenza”.

“Le risorse comunitarie che abbiamo programmato nel corso di questo anno – ha detto Oliverio – dovranno essere investite per creare opportunità di lavoro e di crescita ma anche sul piano sociale, per aiutare coloro i quali vivono una condizione di maggiore disagio e sofferenza in un processo di inclusione. In questo quadro bisognerà fare in modo che l’ interlocuzione tra le Istituzioni e le associazioni più rappresentative come la vostra siano, non un fatto meramente formale, ma un’occasione per costruire programmi, per definire obiettivi sui quali utilizzare le risorse. So che la vostra organizzazione ha dei progetti importanti che noi vogliamo ed oggi, che abbiamo definito la programmazione delle risorse comunitarie, possiamo anche sostenere e finanziare.

Quelle comunitarie sono le uniche risorse disponibili per la nostra regione. Su di esse vogliamo far leva per soddisfare le domande che voi farete e per le quali possiamo definire un Tavolo di lavoro che possa affrontare, nel merito, i programmi sui quali utilizzare parte delle risorse del Fondo sociale europeo e della programmazione comunitaria. Sono qui per ribadire la nostra piena disponibilità ed il nostro interesse a costruire un percorso di collaborazione, perché le difficoltà sono tante ma sono tante anche le possibilità che noi abbiamo e possiamo coglierle se lavoriamo insieme, se ognuno, per la propria responsabilità, fa il suo dovere”.