In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

La Regione Calabria aderisce alla Campagna “Donare Futuro”

Calabria Attualità

L’Assessore regionale al Lavoro Federica Roccisano ha incontrato, questa mattina, i referenti regionali della campagna “Donare Futuro” Antonio Mondera, Daniela Diano e Don Giacomo Panizza. Nel corso dell’incontro – informa una nota dell’Ufficio stampa della Giunta - sono state evidenziate le cinque richieste urgenti, già poste al livello nazionale e dirette alle regioni del Sud, che pongono l’accento sulla tutela del diritto dei bambini ad avere una famiglia: sostegni alle adozioni difficili, accompagnamento all’autonomia dei maggiorenni, sostegno economico e assicurativo agli affidi familiari, affidamento “ponte” dei bambini piccolissimi, e istituzione del tavolo regionale sugli affidi familiari. “La situazione dei minori in affido nella regione è davvero delicata – ha detto l’Assessore Roccisano – dal momento che i contesti locali sono difficili e che il numero di minori costretti e vivere fuori dalla famiglia è notevole. Sono molti i bambini che hanno beneficiato di affidi familiari, ma sicuramente il numero è insufficiente se si pensa a quanti sono i minori che vivono in strutture e che possono essere affidati alle famiglie. Negli ultimi quattro anni i dati calabresi ci dicono che sono oltre 800 i bambini affidati, 137 solo nell’ultimo anno. Per questo motivo è opportuno cogliere la spinta propulsiva e positiva dell’iniziativa “Donare Futuro” per intervenire fattivamente nella creazione di un futuro positivo per i minori, favorendo la loro inclusione in contesti familiari che possano essere fonte di crescita positiva. A tal proposito l’azione messa in campo recentemente dal Tribunale dei minori di Reggio Calabria s’ inserisce a pieno titolo nel miglioramento delle condizioni di vita dei minori che impatta non solo nel presente ma soprattutto nel futuro sradicandoli da ambienti familiari in cui la trasmissione intergenerazionale della criminalità è più che frequente. La prossima istituzione del tavolo regionale sugli affidi interverrà anche in questa direzione a favore della creazione di politiche comuni in materia di affidi e vedrà il coinvolgimento dei tribunali dei minori, da noi ancora riconosciuti indispensabili, delle organizzazioni che si occupano di affidi oltre che del Garante dell’Infanzia e dell’Adolescenza della Regione. Nei prossimi giorni incontreremo i vertici nazionali promotori della campagna e concorderemo la giornata per la firma e l’adesione ufficiale, nonché il cronoprogramma delle iniziative da mettere in campo per passare al più presto alla fase operativa”.