In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Nuoto, titolo nazionale resta in Calabria

Calabria Sport

La Calabria si aggiudica il Campionato Nazionale di nuoto Asi per il terzo anno consecutivo. Thrylos Nuoto la società che occupa il gradino più alto del podio e porta a Reggio Calabria il prestigioso titolo. E tra le prime quattro classificate figura anche la Sporting Club Ardore. Risultati che inorgogliscono e che giungono al termine di una giornata di gare ad alto livello, disputate al centro federale polo natatorio di Ostia, uno dei più importanti d’Italia.

Pianeta Sport Reggio Calabria, Atlantide Sport Center Reggio Calabria, Nettuno Nuoto Palmi, sono le altre squadre calabresi, su 18 partecipanti, che hanno comunque raggiunto ottimi risultati individuali pur non classificandosi tra i primi posti. E ancora, di 350 atleti partecipanti, 100 erano calabresi. Un gran dispiegamento di forze, dunque, giunge dal sud Italia, dove il lavoro del Comitato Regionale Asi è alacre, nella direzione della promozione e della diffusione dello sport e dei principi che esso rappresenta. Ed i risultati sono tangibili.

Soddisfattissimo Giuseppe Gangemi, responsabile calabrese del settore nuoto Asi: “Sono orgoglioso di tutto il movimento natatorio regionale – sono state le sue parole – la Thrylos è una bella squadra che ci ha dato grande soddisfazione portando in “casa Calabria” il titolo nazionale per la terza volta consecutiva (lo scorso anno era stata la Olimpo Blu), e questo lo dobbiamo anche alla grande spinta competitiva delle altre squadre nostrane e alla presenza di atleti notevoli; il forte spirito agonistico e l’elevata preparazione atletica di tutti i nuotatori hanno costituito un incentivo in più verso il raggiungimento dell’ambizioso obiettivo”.

Dunque la Calabria, a livello numerico, si attesta come la seconda regione più forte d’Italia, subito dopo il Lazio. E i complimenti alla Thrylos giungono anche dal Presidente del Comitato Regionale Asi, Giuseppe Melissi: “Un bel risultato che ci da conferma che il lavoro che giornalmente mettiamo in campo va nella giusta direzione. I numeri dell’ampia partecipazione alle gare nazionali è determinato dall’ottimo lavoro del settore portato avanti dall’instancabile Giuseppe Gangemi, in continua e costante collaborazione con il comitato regionale”.

E non poteva mancare il plauso da parte dei vertici nazionali: “Che soddisfazione vedere primeggiare squadre calabresi in un contesto sportivo nazionale di così alto livello – sono state le parole del vicepresidente nazionale Tino Scopelliti - sono partito appositamente alla volta di Ostia proprio nella personale convinzione delle ottime possibilità delle nostre squadre e non ne sono stato deluso, anzi, mi sono convinto ancor di più dell’ottimo lavoro portato avanti dal responsabile del settore nuoto, Giuseppe Gangemi”.