In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Con “Per-corsi tra scienza ed etica ” coinvolti oltre 40 volontari

Calabria Attualità

Saranno oltre 40, provenienti in parte dalla Calabria, i volontari che parteciperanno presso la Fraterna Domus a Sacrofano (RM) dal 12 al 15 maggio 2016 al la terza fase del progetto "Per-corsi tra scienza ed etica per l'integrazione della persona" realizzato dall'U.N.I.T.A.L.S.I. (Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali) e finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ai sensi della Legge 383/2000 - annualità 2014, che ha come obiettivo quello di formare i volontari dal punto di vista sanitario, catechetico e psico-pedagogico in particolare in occasione del Giubileo straordinario della Misericordia indetto da Papa Francesco. L'iniziativa viene realizzata anche in collaborazione con il Pontificio Consiglio della Pastorale per gli Operatori Sanitari.

Il progetto si pone come obiettivi quelli di migliorare l'accoglienza nei confronti persone malate o con disabilità, formare un numero adeguato di volontari in ambito sanitario e psico-pedagogico, al senso della guarigione secondo un'etica cristiana e contribuire all'inclusione della persona malata o con disabilità. La formazione prevede alcuni focus sull'identità e al carisma dell'associazione, entità e caratteristiche della malattia, psicologia della malattia e del malato, relazione tra fede e guarigione, movimentazione del malato, corso di primo soccorso, corso BLSD e psicologia dell'incontro con la persona malata. Il tutto permeato dallo specifico messaggio di Lourdes.

La tre giorni di formazione e studio promossa dall'Unitalsi prevede, tra gli altri, gli interventi di Federico Baiocco, responsabile nazionale medici Unitalsi di don Carmine Arice, direttore dell'Ufficio Nazionale della C.E.I. per la pastorale della salute e di monsignore Augusto Chendi, sotto-segretario del Pontificio Consiglio degli Operatori Sanitari.