In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Buona scuola, domani sciopero insegnanti

Calabria Attualità

Dopo lo sciopero del 5 maggio dello scorso anno, e dopo tantissime iniziative di lotta per contrastare la legge di riforma della Scuola voluta da Renzi e dalla ministra Giannini, come dirigenti della Gilda insegnanti continuiamo, non molliamo la lotta e abbiamo indetto lo sciopero di giovedì 12 per chiedere il rinnovo del contratto, il recupero del potere di acquisto perduto negli anni e le modifiche alle parti più deleterie della legge 107/2015 impropriamente detta buona scuola ma che, invece, dà più soldi alle scuole private mentre quelle pubbliche statali cadono a pezzi e toglie libertà di insegnamento con il meccanismo della chiamata diretta e della riconferma triennale dei docenti”. Così Giuseppe Candido, dirigente della Gilda Insegnanti di Catanzaro che annuncia in un comunicato l'adesione allo sciopero del comparto scuola di domani e la sua presenza - in piazza Prefettura a Catanzaro - per raccogliere le firme per indire i referendum sulla scuola.

“Libertà di insegnamento e indipendenza dai preti e dai potenti di turno - si legge ancora nella nota - sono condizioni indispensabili per avere una scuola buona in cui insegnino buoni docenti. Per difendere questi principi - come Gilda degli Insegnanti - non molliamo di lottare e giovedì 12 saremo in piazza prefettura a Catanzaro con Biancalaura Granato dei docenti "Partigiani della Scuola Pubblica" dalle 9:30 sino alle 19:30 per raccogliere le firme su i quattro quesiti referendari presentati lo scorso 17 marzo”.