In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Contratti fiume, in Calabria un evento in preparazione del Tavolo nazionale

Calabria Attualità

La Regione Calabria in qualità di Coordinatore delle Regioni del Sud, ospiterà entro il 2016 un evento preparatorio al XI Tavolo Nazionale sui Contratti di Fiume. E’ questa una delle decisioni assunte dall’Assemblea Generale del tavolo nazionale dei Contratti di fiume che si è svolta ieri, 3 maggio 2016, a Roma presso il Ministero dell’Ambiente.

Tale decisione rappresenta un evidente riconoscimento dell’attività svolta in questi mesi dalla Regione sia in campo normativo che sul terreno dell’organizzazione e della promozione di questo nuovo strumento. La Regione era rappresentata all’iniziativa dall’Assessore con delega alla Pianificazione territoriale ed Urbanistica, Franco Rossi, che sta lanciando in Calabria un intenso dibattito sul tema, attraverso varie iniziative sul territorio.

La Calabria è una delle tredici regioni italiane che hanno aderito alla Carta Nazionale dei Contratti di Fiume, introdotti recentemente nel Codice dell’Ambiente, già recepiti nella legge urbanistica regionale. I contratti sono pensati come strumenti per la difesa del patrimonio idrico-fluviale, che oltretutto rappresenta l’identità dell’intero territorio regionale, e di valorizzazione economico-sociale dei bacini e sottobacini idrografici.

Essi richiamano, dunque, ad un nuovo protagonismo dei soggetti istituzionali ( in primo luogo gli enti locali) ma anche il mondo imprenditoriale e le associazioni dei cittadini. In occasione dell’incontro di ieri sono stati affrontati diversi i temi: la costituzione di un Osservatorio nazionale dei Contratti di fiume, l’organizzazione di eventi a livello regionale e nazionale che affronteranno il rapporto contratti di fiume ed aree protette, agricoltura, città, internazionalizzazione, adattamento climatico, smart river, servizi ecosistemici.

“I Contratti rappresentano una tattica attraverso cui combattere i cambiamenti climatici e l’avvio di un innovativo percorso di sviluppo dei territori dalle aree interne fino alle coste calabresi”- ha ribadito l’Assessore Rossi che ha poi rilanciato sulle prospettive dei Contratti di Fiume, comunicando che nei prossimi giorni sottoporrà all’attenzione della Giunta una proposta di deliberazione sul documento di indirizzo per l’implementazione dei Contratti di fiume (di costa, di lago) e la valorizzazione e tutela dei territori dell’acqua in Calabria.