In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Partecipazione giovani, l’assessore Roccisano a Taormina

Calabria Attualità

L'Assessore regionale alla Pubblica Istruzione e Politiche giovanili, Federica Roccisano, ha partecipato oggi ad una giornata di approfondimento sul dialogo strutturato e la partecipazione dei giovani, organizzato a Taormina dall'Agenzia Nazionale per i Giovani nella persona del suo direttore Giacomo D'Arrigo. La giornata è stata divisa in due fasi: durante la mattina si è svolta una tavola rotonda sulle strategie da mettere in campo, che ha coinvolto gli Assessori Regionali di Campania e Abruzzo e i referenti del Forum dei giovani nazionale e delle regioni Umbria e Campania.

Il pomeriggio, invece, è stato dedicato al confronto con l'Agenzia e con una delegazione di giovani europei che ha approfondito l'impatto del dialogo strutturato nelle politiche pubbliche. "Continua -afferma l’assessore Roccisano in una nota- il nostro lavoro per dare il giusto ruolo alle politiche giovanili in Calabria. In questo la sinergia con l'Agenzia Nazionale per i Giovani e con gli assessori al ramo delle altre regioni da un lato e con il mondo dei Forum per i giovani dall’altro, potrà indubbiamente essere un sostegno per noi.

Dopo l'incontro di questa mattina con Federica Celestini, delegata del Forum Nazionale per i giovani, riusciremo infatti a gettare le basi per istituire il Forum regionale per i giovani in Calabria, già così fortemente richiesto anche durante gli Stati Generali delle politiche per i giovani dello scorso marzo. “È nostra intenzione –conclude l’assessore- dare inizio ad un processo partecipato con i giovani per la creazione di progettualità concrete a favore di coloro che vogliamo far diventare interlocutori privilegiati in una Regione in cui l'emigrazione dei giovani è davvero un'emergenza. È una priorità per il Presidente Oliverio, è un dato che, in modo ambizioso, intendiamo cambiare".