In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Fiom Calabria condivide lo sciopero dei lavoratori dei servizi pubblici

Calabria Attualità

"La Fiom-Cgil della Calabria condivide e sostiene la piattaforma a base dello sciopero generale dei lavoratori dei servizi pubblici, del prossimo 3 Maggio 2016, indetto dalla FP-CGIL, la FP- CISL e la UILPA-UIL, e sarà presente con una propria delegazione alla manifestazione regionale unitaria a Catanzaro."

Lo scrive in una nota la Fiom-Cgil Calabria aggiungendo che "La rivendicazione del rinnovo dei contratti pubblici e privati del settore, da tempo bloccati, fa il paio con le rivendicazioni unitarie delle organizzazioni sindacali dei metalmeccanici oggetto dello sciopero generale del 20 Aprile scorso. Cosi come essenziale diventa, per i lavoratori di tutte le categorie, dei pensionati, dei cittadini in generale l'apertura di un confronto con la REGIONE sull'assetto istituzionale e delle funzioni pubbliche in Calabria, per scongiurare pesanti ricadute sull'occupazione e sui servizi. La Calabria continua a veder diminuire le condizioni materiali di vita dei propri abitanti, ed aumentare il deficit di qualità dei servizi, per responsabilità diretta del Governo nazionale, che da tempo sta operando una spoliazione delle strutture periferiche dello Stato in una logica di privatizzazione inaccettabile e alimentatrice spesso di degenerazioni speculative."

A parere della Fiom-Cgil della Calabria “la piena riuscita dello sciopero del prossimo 3 Maggio, cosi come ha dimostrato la mobilitazione dei metalmeccanici, può diventare la leva per una ricomposizione ed unificazione delle lotte nella nostra Regione assolutamente necessario per invertire radicalmente un approccio e foriero di permanenti criticità economiche, sociali, e democratiche”.