In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Regione: al via il Por 2014-2020, 2,5 mld per il rilancio della Calabria

Calabria Attualità

Due miliardi e mezzo di euro per rilanciare lo sviluppo della regione. È questa la dotazione finanziaria del Por Calabria, illustrato oggi nel corso di una manifestazione che si è svolta a Catanzaro, nella sede degli uffici della Regione. Nella dotazione finanziaria rientrano anche 1,7 miliardi di euro relativi al Fondo europeo di sviluppo regionale.

La programmazione è composta da 14 assi, 7 dei quali considerate direttrici, racchiusi nello slogan "Il futuro è un lavoro quotidiano". Gli assi sono: Ricerca e innovazione; Sviluppo della digitalizzazione e agenda digitale; Competitività e attrattività del sistema produttivo; Efficienza energetica e mobilità sostenibile; Prevenzione dei rischi; Tutela e valorizzazione del patrimonio ambientale e culturale; Sviluppo delle reti di mobilità sostenibile; Promozione dell'occupazione sostenibile e di qualità; Inclusione sociale; Capacità istituzionale; Assistenza tecnica.

“Dobbiamo provarci - ha affermato il Presidente della Regione Mario Oliverio -. Il programma si ispira ad una costante dell’azione di governo della Giunta regionale: la capacità di tenere insieme le risposte emergenziali e la programmazione dello sviluppo. In tale direzione - ha proseguito - il nuovo POR è un progetto altamente ambizioso per la cui realizzazione è indispensabile che si mettano in moto tutte le energie positive della Calabria. Uno strumento chiaro, misurabile nelle sue fasi attuative- ha detto ancora-, trasparente sul piano finanziario, rivolto ai territori, alle forze sociali ed alle istituzioni. Il POR parte oggi con l’emanazione del primo bando, con procedure di accesso rapido e digitale, con la tracciabilità e la trasparenza di tutte le operazioni; sono previsti interventi con alto contenuto innovativo e, in particolare, integrando i centri urbani con i territori rurali e le zone interne. Un fiore all’occhiello del progetto è la banda ultra larga, in fase avanzata di realizzazione; una infrastruttura che avrà enormi ricadute sulle politiche produttiva e nella vita dei calabresi.”

“Il POR - ha spiegato inoltre Oliverio - è un programma globale che in questi mesi ci ha permesso di ricostruire una immagine positiva della Calabria sia a livello europeo che nelle sedi nazionali del confronto politico e programmatico"

"Da poche ore il Presidente del Consiglio Matteo Renzi, dopo avermi chiamato al telefono domenica scorsa - ha aggiunto il governatore - ha annunciato per sabato la sottoscrizione del Patto Calabria. E’ un’ulteriore prova della capacità di proposta e di confronto con il Governo nazionale che viene a conclusione di un lungo lavoro di ricognizione, monitoraggio, selezione fino alla definizione di una proposta in grado di integrare tutti gli altri strumenti approvati o in corso di approvazione. Ora le risorse da spendere ci sono: oltre sei miliardi di euro ai quali andranno integrati i finanziamenti per le infrastrutture, la logistica, la mobilità, i programmi nazionali di settore. La Giunta regionale ha lavorato sodo ed i risultati stanno venendo. Abbiamo creato un’occasione per mettere a frutto le capacità ed il talento dei calabresi.”

“La Calabria è ad un bivio - ha concluso il Presidente della Regione -, ha davanti a sé una sfida ed un’occasione importante ed il dibattito in atto non può essere immiserito con la conseguenza di provocare danni allo sforzo che i calabresi stanno facendo per collegare la nostra regione all’Europa.”