In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

A San Ferdinando l’incontro “Il Mesima verso il Contratto di Fiume”

Calabria Attualità

Venerdì 8 aprile alle 16 presso la sala consiliare del Comune di San Ferdinando si svolgerà l'incontro dal titolo “Il Mesima verso il Contratto di Fiume”, promosso dall’Associazione Mesima Blu con il sostegno dell’Assessorato della Regione Calabria alla Pianificazione Urbanistica e Territoriale nella persona del Prof. Franco Rossi.

Parteciperanno all’incontro il Presidente del Consiglio Regionale, Nicola Irto; il presidente della Provincia di Reggio Calabria, Giuseppe Raffa; l’Assessore regionale alla Pianificazione Territoriale ed Urbanistica Franco Rossi, la Commissione Straordinaria del Comune di San Ferdinando rappresentata da Francesco Greco; il Presidente dell’Ente Parco d’Aspromonte, Giuseppe Bombino; il Presidente del Consorzio di Bonifica Tirreno Reggino, Filippo Zerbi; i Sindaci dei 51 Comuni del bacino del fiume Mesima; l’Associazione Italia Nostra, Angela Martino. Presente anche il CIRF (Centro Italiano Riqualificazione Fluviale) nella persona del referente per la Calabria Fabio Scionti, che fra l’altro sarà il moderatore dei lavori.

L’obiettivo principale dell’incontro è quello di individuare un percorso operativo condiviso da attivare sul bacino idrografico del fiume Mesima che porti alla stipula del Contratto di fiume, per mezzo del quale tutta la comunità si prenderà cura del fiume e del territorio.

Si provvederà a definire un quadro ambientale e territoriale di riferimento a cui tendere i cui elementi caratterizzanti siano il risultato di un’azione volta al perseguimento di strategie quali, ad esempio: riduzione dell’inquinamento delle acque e salvaguardia dell’ambiente acquatico e degli ecosistemi ad esso connessi; coordinamento con gli interventi di riduzione e prevenzione del rischio idraulico; uso sostenibile delle risorse idriche; riequilibrio del bilancio idrico;

riqualificazione dei sistemi ambientali e paesistici afferenti ai corridoi fluviali; miglioramento della fruizione turistico/ambientale del fiume e delle aree perifluviali; condivisione delle informazioni e diffusione della cultura dell’acqua.

Occorre pertanto promuovere la conoscenza di questo strumento innovativo di gestione sostenibile del territorio, giustamente dichiarato avvincente e coinvolgente, accessibile e democratico, capace di riportare le comunità lungo i fiumi. Per questo motivo interverranno: l’esperto di contratti di fiume Ing. Giancarlo Gusmaroli; l’avv. Paola Rizzuto in qualità di membro del Tavolo Nazionale dei Contratti di Fiume; l’Arch. Filippo Barbaro, rappresentante di “Arise Progetti Società Cooperativa a r.l.”; il GAC –Gruppo Azioni Costiere – Costa degli Dei – rappresentato dal Rocco Faga.

Di seguito il programma sintetico della giornata: ore 15.30: Accoglienza e registrazione partecipanti; ore 16: Apertura lavori; ore 16.30: Interventi; ore 17.45: Tavola rotonda e interventi del pubblico; Conclusioni a cura di Franco Rossi.

"Si sta realizzando - si legge in una nota dei promotori - davvero qualcosa di importante con prospettive di ampia portata sul fronte della difesa e della valorizzazione del nostro fiume. Perché un contratto di fiume sia vincente però è necessario che parta dal basso e che sia condiviso dai singoli cittadini, dagli enti locali, dalle imprese e dai professionisti, dalle associazioni di categoria nonché da tutte le associazioni culturali, sportive, ricreative ed ambientali del territorio. Il contratto di fiume Mesima è una grande opportunità da cogliere tutti insieme".