In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Turismo e Cultura: Regione e operatori si confrontano sulla “S3”

Calabria Attualità

Promosso dal Dipartimento regionale “Programmazione nazionale e comunitaria”, si è svolto ieri, nella sede della “Cittadella” – informa una nota dell’Ufficio stampa della Giunta - un incontro tra la Regione e le aziende del settore Turismo e Cultura che aderiscono ad “Unindustria Calabria”, nell’ambito del percorso di partecipazione e confronto sulla “S3- Strategia di Specializzazione Intelligente della Calabria 2014/2020”.

La “S3” è un’agenda integrata di sostegno all’innovazione, che ha impatto sull’intera programmazione dei fondi strutturali e di investimento europei e con cui le Regioni rafforzano ed orientano gli investimenti in Ricerca, Sviluppo e Innovazione sulla base delle esigenze che provengono dal tessuto imprenditoriale. L’incontro è stato organizzato dal Dipartimento regionale, responsabile dell’attuazione della S3 Calabria, nell’ambito dell’attività di co-progettazione attivata con tutti gli “stakeholder” del sistema regionale.

I lavori sono stati aperti da Paolo Praticò, Dirigente Generale del Dipartimento “Programmazione Nazionale e Comunitaria” che ha sottolineato il ruolo del POR nel rilancio dell’economia regionale ed ha presentando la S3 Calabria, quale strumento che indirizza, sotto il profilo generale dell’innovazione, le misure di attuazione della programmazione regionale. Il Dirigente si è, inoltre, soffermato sull’importanza del metodo della co-progettazione, che la Giunta regionale ha introdotto come criterio prioritario nella programmazione degli interventi, finalizzata a dare una risposta adeguata e coerente alle esigenze del sistema imprenditoriale locale e a valorizzare la domanda e l’offerta di innovazione espresse dal territorio. All’incontro ha partecipato una nutrita rappresentanza di imprenditori appartenenti a tutta la filiera del turismo e della cultura creativa di Unindustria, con la presenza del consigliere delegato Michele Lucente, che ha ribadito l’apprezzamento dell’Associazione sul metodo avviato con la S3, caratterizzato da un confronto sistematico e operativo con gli operatori. L’incontro è stato ricco di spunti e di contributi. Giovanni Imparato, Consigliere Delegato di Unindustria, ha delineato le principali tendenze e prospettive del settore in Calabria, evidenziando, in particolare, la necessità di lavorare con un approccio di sistema, che guardi alle diverse componenti che rendono attrattivo il territorio, e l'importanza di recuperare l’identità regionale e di puntare sul “brand” Calabria. Si è discusso delle principali traiettorie di innovazione del settore, funzionali al percorso di specializzazione regionale, per lo sviluppo territoriale, di modelli di innovazione gestionale, organizzativa e tecnologica per la promozione del territorio. Durante l’incontro sono state anticipate le linee generali per la revisione dei regimi di aiuto secondo l’impostazione del POR Calabria 2014/2020, ai fini della razionalizzazione e semplificazione del sistema, caratterizzato nei precedenti anni da gravi criticità e inefficienze. Ha concluso i lavori il Presidente della Regione Mario Oliverio che, nel ringraziare l’Associazione e gli operatori per i preziosi contributi offerti, ha sottolineato l’importanza del metodo del confronto continuo con gli operatori del territorio per qualificare l’azione dell’amministrazione e migliorare l’impostazione e la gestione degli interventi. In questo ambito ha annunciato la convocazione nelle prossime settimane degli stati generali del turismo per discutere in maniera organica di pianificazione turistica e delle azioni per il rilancio del settore. La capacità di attrazione del territorio e le prospettive del settore turistico dipendono, ha sottolineato il Presidente, dipendono da diversi fattori: dal sistema della mobilità regionale e della logistica, dalla qualità dei servizi, dalla qualità degli operatori, dalla capacità di interconnettere le diverse risorse del territorio (naturalistiche, culturali, enogastronomiche), dall'innovazione digitale e dalla cura del territorio. Il Presidente ha confermato l’impegno della Giunta nel sostenere con determinazione la strategia per la ricerca e l’innovazione per rafforzare il sistema regionale e la competitività delle imprese turistiche. I processi di innovazione devono essere orientati ad innalzare la qualità del "prodotto turistico"; solo attraverso la qualità si potrà intercettare nuova domanda e favorire la destagionalizzazione dei flussi turistici. Tutto deve partire dalla valorizzazione ed integrazione dell'enorme patrimonio di risorse per consentire di attrarre nuove nicchie di turismo. In tale prospettiva ha evidenziato il Presidente, è fondamentale il rafforzamento dell’immagine regionale, da veicolare con metodi e strumenti innovativi in conseguenza degli enormi cambiamenti che hanno interessato il settore a livello internazionale.

Per il miglioramento dell'immagine si intende avviare un programma qualificato e ambizioso di interventi che passa anche attraverso il potenziamento della Film Commission regionale, che la Giunta provvederà a rilanciare con un nuovo assetto organizzativo. Il Presidente, infine, ha voluto riprendere il tema delle modalità di attuazione degli interventi. Ha confermato la volontà della Giunta di operare una profonda rivisitazione del sistema degli aiuti alle imprese, favorendo procedure automatiche e riducendo il peso dell’intermediazione burocratica.