In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Il modello Fabio Mascaro a Ciao Darwin

Calabria Spettacolo

Il primo aprile, Fabio Mascaro, 27 anni, ormai noto come modello, fotomodello, vocalist e punto di diamante della moda, tra i protagonisti della trasmissione che Paolo Bonolis e Andrea Laurenti hanno riportato su la rete ammiraglia di Mediaset. Alla terza puntata lo “scontro” tra belli e brutti ci sarà anche Fabio Mascaro, presente nelle peripezie e nei divertenti schetc che i due conduttori propongono al vastissimo pubblico che li segue.

La settima edizione dello spettacolo di canale 5, al suo terzo incontro, ha già superate le aspettative si share, con percentuali che confermano le peculiarità vincenti della coppia Bonolis - Laurenti. Fabio Mascaro, scelto per prendere parte alla trasmissione come bello, non è nuovo alle esperienze di spettacolo e di tv, infatti in altre occasioni è già stato ospite delle televisioni nazionali e conduttore in quelle private. Vocalist conosciuto in ambito nazionale e, ormai richiestissimo, ha puntato da qualche tempo la sua attenzione sulla moda con una nuova linea di abbigliamento, scegliendo per i giovani un look molto particolare.

Ricordiamo che nel 2014 ha conquistato il titolo di ‘Mister Sorriso d’Italia’, con la sua bellezza disarmante si è imposto nei primi posti della finale nazionale del concorso Bello d’Italia 2014, a cui aveva già partecipato nel 2012 sempre come ‘Mister Calabria’. Nato a Pianopoli, piccolo centro del lametino, nella provincia di Catanzaro, si è laureato in scienze dell’amministrazione, continua, però, a studiare anche nelle discipline dello spettacolo e della moda, Fabio Mascaro mostra la faccia di una Calabria che vorremmo ci rappresentasse spesso e ovunque. Lui stesso dichiara: “Ciao Darwin è una bellissima esperienza, diverte, che ti da l’opportunità anche di conoscere il lavoro di seri professionisti, dai conduttori ai tecnici. Ma, per quanto mi riguarda, la bellezza non può bastare per avere un posto nel mondo dello spettacolo o in ogni altro settore nel quale si vuole crescere. Lo studio e l’approfondimento sono al primo posto per essere preparati e meritarsi ogni traguardo. In ogni settore la cultura è la strada che conta”.