In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Conclusa la “due giorni” sugli Stati Generali Politiche per i giovani”

Calabria Politica

Charles Baudelaire diceva che si deve voler sognare e sapere sognare: io l'ho desiderato tanto ed ho visto realizzarsi uno dei tanti sogni che ho per questa nostra splendida terra che è la Calabria” . E’ quanto ha detto l’assessore regionale al Welfare, Lavoro, Pubblica Istruzione e Politiche Giovanili, Federica Roccisano, a conclusione dei lavori degli “Stati Generali Poliche per i giovani

“Quest' oggi –ha aggiunto l’esponente della Giunta-Oliverio- si è conclusa una due giorni intensi con la creazione degli Stati Generali Politiche per i Giovani dove non ci si è limitati a parlare di giovani come entità astratta e lontana da una società in continua evoluzione, ma si è voluto mixare nel giusto modo istituzioni e i giovani ."

La manifestazione è stata caratterizzata da un parterre ricco e variegato, che ha visto presenti tutti i livelli istituzionali, molte forze politiche giovanili e il contributo di esperti del settore quali Alessandro Rosina e Annibale D'Elia, nonché del presidente del gruppo “Oliverio Presidente” Orlandino Greco. Tutti hanno ascoltato con estremo interesse i protagonisti di questa kermesse e lanciato proposte interessanti.

"Insomma - sottolinea l'assessore Roccisano- è emersa un’analisi delle politiche per i giovani a tutto tondo con la disponibilità di tutti i giovani rappresentanti politici e del mondo dell'associazionismo a volere finalmente cambiare questa terra insieme e con lo spirito che contraddistingue i giovani che è quello della collaborazione.Sono convinta che l'ascolto e il confronto siano la giusta base per la crescita di una società cosciente e responsabile, gli ingredienti segreti per quest'impresa ambiziosa che è quella di scrivere una pagina positiva tutta “Made in Calabria”. Da questo punto partiremo per raccogliere le proposte, istituzionalizzare l'evento come un luogo e un momento di incontro tra portatori di interesse e puntare ad un percorso di costruzione di politiche vero per e con i giovani”.