Operazione Nettuno, la soddisfazione di Speranza

Catanzaro Attualità

È significativo che proprio nel giorno della memoria e della manifestazione nazionale di Libera la DDA di Catanzaro con la collaborazione della Guardia di Finanza abbia disposto uno dei più grandi maxi sequestri in Calabria”. È quanto scrive Gianni Speranza.

“Dopo le grandi operazioni portate avanti dalla Magistratura e dalle Forze dell’Ordine negli anni scorsi, anche l’operazione di oggi ci pone di fronte a una realtà del tessuto sociale ed economico della nostra regione che suscita interrogativi profondi e coinvolge le responsabilità di tutti noi, cittadini ,forze imprenditoriali, politiche e della società civile. Un’operazione giudiziaria che rappresenta un vero e proprio “terremoto”, non solo per la portata del sequestro ma per il segnale decisivo che esso rappresenta nella nostra Regione.

“Mi auguro che, come auspicato da Don Luigi Ciotti oggi a Messina, nella gestione dei beni confiscati le nuove normative consentano più chiarezza, velocità e trasparenza, nell’interesse dei lavoratori , degli operatori economici e di tutta la comunità. E’ da questi segnali che passa quella “riforma della coscienza” di cui parlava Don Ciotti . La nostra terra e il nostro Paese ne hanno fortemente bisogno”.

23 notizie correlate