In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Stati generali politiche giovanili, Ferro: “Evento istituzionale o manifestazione di partito?”

Calabria Attualità

Riceviamo e pubblichiamo

***

“Ci chiediamo se gli Stati generali per le Politiche giovanili presentati oggi dall’assessore regionale Federica Roccisano siano un evento istituzionale o una manifestazione di partito organizzata con il marchio, e le risorse, della Regione. Lascia stupiti infatti che l’intervento di apertura sia affidato al segretario regionale dei Giovani Democratici, intervenuto anche alla conferenza stampa di presentazione, e che nella scaletta del programma sono previsti gli interventi dei capigruppo in Consiglio regionale del Pd e della lista “Oliverio Presidente”. Con tutto il rispetto dovuto al lavoro dell’assessore Roccisano e pur confidando nelle sue buone intenzioni, non si può lasciare considerare il tutto come una semplice leggerezza organizzativa. Questi ‘stati generali’ sembrano piuttosto degli stati molto ‘particolari’, e sembrano avere il solo obiettivo di dare una importante tribuna istituzionale al Partito Democratico e al suo movimento giovanile, che avranno l’occasione di parlare ad una platea di giovani calabresi e rappresentanti del mondo associativo e studentesco utilizzando surrettiziamente il marchio istituzionale della Regione Calabria. E’ davvero incredibile che un assessore tecnico sia stato trascinato verso una gaffe istituzionale eclatante e senza precedenti. Probabilmente l’apparato politico che si muove alle sue spalle non è riuscito a trattenere la propria arroganza, dimenticando che il mondo giovanile non coincide con quello del proprio partito, come forse tende a pensare chi proviene da una formazione di tipo sovietico. Mi chiedo perché sia stato invitato ad intervenire, con tanto di nome in locandina, il segretario dei Giovani Democratici, e non quelli dei giovani di Forza Italia, di Fratelli d’Italia, o di qualunque altro movimento giovanile di centro, di destra o di sinistra. Voglio sperare che la Regione ponga subito riparo a questa gravissima mancanza, modificando il programma e invitando ad intervenire tutti i rappresentanti dei movimenti giovanili, o limitando gli interventi a quelli di chi ricopre ruoli istituzionali pertinenti con il tema affrontato. Altrimenti si tolga il logo della Regione Calabria dal manifesto dell’evento, e si inserisca più correttamente il simbolo del Pd, lasciando in carico al partito anche le spese organizzative”.

Wanda Ferro, Vice coordinatrice regionale di Forza Italia


Le opinioni espresse in questa pagina non impegnano in alcun modo la nostra testata rispecchiando esclusivamente il pensiero dell’autore a cui viene rimandata ogni responsabilità per quanto in essa contenuto. La testata resta comunque disponibile a pubblicare integrazioni, risposte e rettifiche a quanto riportato e a firma di chiunque sia direttamente o indirettamente coinvolto.