In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

D’Acri: “Bene il comitato sorveglianza Psr”

Calabria Attualità

“Con la riunione del Comitato di Sorveglianza del PSR Calabria 2014/2020 abbiamo raggiunto un altro importante traguardo ed ora i passi preliminari alla definitiva messa in opera di una nuova strategia di sostegno e sviluppo dell’agricoltura calabrese sono definitivamente compiuti”. È quanto scrive il consigliere Mauro D’Acri.

“Sono stati mesi intensi e difficili tra la chiusura del vecchio Psr e la definizione del nuovo programma, mesi nei quali abbiamo valutato le osservazioni di Bruxelles e messo in campo scelte che tutelassero le esigenze delle aziende e del sistema agroalimentare calabrese. Con il Comitato di Sorveglianza entriamo ora nella piena fase operativa con i bandi che presto saranno pubblicati e daranno il via ad anni che, ne siamo convinti, potranno ridefinire il volto della nostra agricoltura; tutti però ora dobbiamo fare la nostra parte.

La politica deve continuare a ritenere l’agricoltura come strategica per lo sviluppo calabrese, la struttura burocratica deve cogliere per intero l’istanza di velocizzazione e snellimento di bandi e procedure, le imprese devono cogliere e condividere lo spirito di modernità che trova accoglimento nel nuovo Psr. Misureremo passo passo i risultati raggiunti ed anzi mi piacerebbe molto – al di là delle riunioni del Comitato di sorveglianza – che fossero istituzionalizzati incontri periodici, semestrali o annuali, nei quali con la partecipazione di tutti i protagonisti – dalle aziende alle organizzazioni di rappresentanza – si potesse fare costantemente il punto della situazione in ordine alle misure ed ai bandi.

All’insegna, cioè, della massima partecipazione e trasparenza. Vorrei infine ringraziare il Presidente Oliverio per avermi delegato a seguire la difficile ma allo stesso tempo esaltante partita dei sostegni al settore agricolo, le organizzazioni di rappresentanza del settore agricolo per aver condiviso – ragionando e confrontandosi – una logica il più possibile unitaria, il mondo dell’informazione che anticipando decisori politici e sistema istituzionale ha compreso da tempo il ruolo strategico del sistema agricolo e per questo ne comunica contenuti, realtà e prospettive”.