In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Crisi al comune di Cosenza, Vigna risponde a Magorno

Cosenza Attualità

“Per fortuna i numeri, nella loro oggettività, rappresentano un quadro talmente chiaro che anche il disinformato Magorno può comprendere.” È quanto ha affermato alcuni giorni fa il Vicesindaco e Assessore al bilancio del Comune di Cosenza, Luciano Vigna, in merito alle dichiarazioni rese alla stampa dal segretario regionale del PD Ernesto Magorno.

“A Cosenza abbiamo operato un'azione di risanamento dopo il fallimento del centro sinistra. – Dichiara Vigna - E' ai suoi dirigenti di partito che Magorno dovrebbe rivolgersi per conoscere le condizioni economico finanziarie che ci hanno in eredità, al comune di Cosenza, Perugini e colleghi. Una situazione disastrosa che, tradotta in numeri, chiari e incontrovertibili significa 150 milioni di debiti e un buco di bilancio che supera i 20 milioni. Con senso di responsabilità abbiamo risanato i debiti ereditati dal centro sinistra con un piano di riequilibrio che sta dando i suoi frutti. Il conto di tesoreria del Comune registrava un disavanzo di 28 milioni di euro. Oggi il nostro conto corrente registra un saldo positivo di circa 7 milioni. Questo dato fotografa in maniera chiara ed evidente i risultati di una buona amministrazione. La riduzione di circa il 20% dell'utilizzo di affidamenti diretti rispetto al governo di centro sinistra evidenzia inoltre che le illegalità di cui parla Magorno, - conclude il Vicesindaco - le troverà più facilmente guardando in casa propria”.